Trasferimenti Polizia di Stato a febbraio: come fare domanda

Simone Micocci

29 Novembre 2018 - 13:21

29 Novembre 2018 - 14:05

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il Ministero dell’Interno ha annunciato una nuova fase di trasferimenti per Assistenti e Agenti della Polizia di Stato in programma per febbraio 2019; domande entro il 7 dicembre prossimo.

Trasferimenti Polizia di Stato a febbraio: come fare domanda

Si profila una nuova operazione di mobilità per il personale della Polizia di Stato appartenente al ruolo di Assistenti ed Agenti.

Lo ha comunicato il Ministero dell’Interno in una circolare inviata - “per opportuna conoscenza” - alle segreterie generali delle rappresentanze sindacali e ai vari uffici interessati. Nel dettaglio, come si legge nella circolare, una nuova tornata di trasferimenti per il personale nel ruolo di Assistenti ed Agenti avranno luogo a febbraio, con l’occasione del termine del 202° Corso Allievi Agenti e con la loro assegnazione (prevista il 12 febbraio).

A tal proposito il Ministero dell’Interno ha fornito le indicazioni affinché il personale interessato a prendere parte alla movimentazione programmata possa presentare la propria candidatura.

Vediamo nel dettaglio quali sono i passi da seguire per chiedere il trasferimento e quali sono le date da tenere in considerazione.

Agenti e Assistenti Polizia di Stato: come chiedere trasferimento

Il personale interessato potrà chiedere trasferimento unicamente utilizzando il portale mobilità, disponibile cliccando qui (al momento il server risulta offline).

Il termine per l’invio dell’apposita modulistica online è fissato al 7 dicembre 2018; quindi, non sarà presa in considerazione alcuna candidatura inviata dopo questa data, così come quelle presentate in modalità cartacea.

Eventuali istanze di trasferimento inserite nel portale dopo i suddetti termini, invece, saranno prese in considerazione per la prossima movimentazione programmata.

Entro il successivo 17 dicembre gli uffici del personale di ciascuna articolazione della Polizia di Stato dovranno esprimere il parere di competenza, sempre tramite il portale mobilità.

È bene sottolineare poi che per permettere un’attenta valutazione delle domande di trasferimento inviate, dall’8 al 12 dicembre si potrà solamente revocare la domanda, mentre non si potrà in alcun modo effettuare modifiche o integrazioni.

Trasparenza

Anche se al momento risulta essere offline, il portale è stato implementato di nuove funzioni che agevolano il dipendente nell’inserimento della domanda.

Sempre utilizzando il portale telematico dedicato ai trasferimenti, ad esempio, il personale interessato potrà prendere visione della propria posizione in graduatoria e dell’anzianità di sede, di reparto e di nomina in ruolo che hanno contribuito a determinarla. Qualora ci fossero errori e discrasie, si invita il personale in divisa a rivolgersi al seguente indirizzo - dcru.ssaa.segreteria[at] interno.it - ed inviare un’apposita segnalazione.

Per maggiori informazioni in merito, di seguito potete scaricare la circolare del Ministero dell’Interno, nella quale sono spiegate nel dettaglio le procedure per l’invio della domanda di trasferimento; per maggiori chiarimenti, invece, vi invitiamo a rivolgervi al vostro ufficio del personale.

Circolare Ministero dell’Interno: trasferimenti Polizia di Stato
Clicca qui per scaricare la circolare del Ministero dell’Interno in cui sono spiegate le procedure per l’invio della domanda di trasferimento.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories