Tiffany Dover morta: la fake news sull’infermiera deceduta dopo il vaccino Covid-19

Mario D’Angelo

20 Dicembre 2020 - 14:16

20 Dicembre 2020 - 15:05

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Tiffany Dover è morta dopo aver ricevuto il vaccino anti Covid-19? Gira un video in cui l’infermiera perde i sensi, ma adesso sta bene

Tiffany Dover morta: la fake news sull'infermiera deceduta dopo il vaccino Covid-19

È diventato virale il video in cui l’infermiera Tiffany Dover, poco dopo aver ricevuto l’iniezione del vaccino Pfizer, si accascia svenuta al suolo. Nel corso degli ultimi giorni è apparsa sui social la teoria secondo cui Dover sarebbe deceduta a causa di complicazioni legate al vaccino anti Covid-19.

Le prove a supporto di questa ipotesi, tuttavia, sono piuttosto labili - se non del tutto inesistenti - tanto che possiamo bollare il caso di Tiffany Dover morta come una fake news. E non soltanto perché il vaccino è già stato testato su migliaia di persone, che hanno riscontrato alcuni effetti collaterali ma sono tutte vive e vegete.

Vediamo perché la morte di Tiffany Dover è una bufala.

I vaccini anti Covid-19 sono pericolosi? I fatti

La somministrazione del vaccino Pfizer al personale sanitario USA, al netto di qualche singhiozzo, è già partita.

Oltre a Pfizer, la FDA ha già fornito l’autorizzazione all’uso d’emergenza anche a Moderna dopo aver analizzato i dati sull’efficacia e sulla sicurezza dei candidati vaccini. L’efficacia riscontrata è stata superiore al 95% dei casi.

Gli effetti collaterali, hanno detto i medici statunitensi, non sono una passeggiata e sono anche piuttosto comuni. Tuttavia, sono sempre andati via dopo un paio di giorni. Tutti i partecipanti ai test sono vivi e vegeti. Un paio di persone (su decine di migliaia) sono decedute, ma per patologie pregresse.

La vaccinazione di Tiffany Dover

Tiffany Dover è un’infermiera del Catholic Health Initiatives (CHI) Memorial Hospital dello Stato del Tennessee.

Il 18 dicembre, la donna ha ricevuto una dose del vaccino Pfizer insieme ad altri colleghi. Mentre parlava di quanto fosse eccitata di ricevere l’iniezione vaccinale, effettivamente, ha cominciato a sentirsi “debole”, e quindi è stata vista svenire.

Ci sono prove a supporto della morte di Tiffany Dover?

Quelle a supporto della teoria di Tiffany Dover morta non sono vere e proprie prove. Gira sul web un video di 30 secondi, neanche troppo abilmente tagliato, in cui si vede l’infermiera dello statunitense CHI Memorial Hospital di Chattanooga, Tennessee, perdere i sensi dopo aver ricevuto una dose del vaccino sviluppato da Pfizer e BioNTech.

Secondo chi crede nella morte della donna vaccinata, Dover non è stata più vista. La “prova” sarebbe il fatto che l’infermiera non pubblica nuovi post sul suo profilo Instagram da «ben» 6 giorni. Sotto al suo ultimo post diverse persone hanno fatto domande sul suo stato di salute, ricevendo rassicurazioni da amici o familiari della donna.

Perché la notizia di Tiffany Dover morta è una fake news

Tiffany Dover non è morta dopo l’iniezione di vaccino. Subito dopo il suo svenimento, infatti, l’infermiera ha rilasciato un’intervista in cui si mostra perfettamente in salute, in cui parla delle probabili cause.

Dover ha detto a WTVC-TV NewsChannel 9: “Mi ha colpito d’improvviso, potevo sentire il malessere salire. Mi sono sentita un po’ disorientata, ma adesso sto bene, e il dolore al braccio è andato via”. Dover ha aggiunto di soffrire di una condizione medica che la porta a svenire ogni volta che sente dolore.

Ieri, il CHI Memorial ha twittato che Tiffany Dover apprezza la preoccupazione mostrata nei suoi confronti. “È a casa e sta bene. Chiede privacy per sé e la sua famiglia”.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories