Alitalia: Lufthansa detta le condizioni

La compagnia tedesca pronta a entrare nell’affare dopo la ristrutturazione

Alitalia: Lufthansa detta le condizioni

Lufthansa pronta a entrare nell’affare Alitalia, ma solo a determinate condizioni. È quanto rilevabile dalle parole del numero uno della compagnia tedesca, Carsten Spohr, che nel confermare l’interesse per il vettore italiano ha precisato le circostanze che potrebbero smuovere le acque in un momento simile.

Per una nuova Alitalia con targa tedesca, è necessario avere “il giusto partner e la giusta ristrutturazione”, ha precisato Spohr, spiegando che la sua linea è stata dettata già più volte a tutte le realtà vicine al dossier, e facendo capire che è fondamentalmente rimasta sempre molto simile:

“Perché Alitalia abbia un futuro di lungo termine avere il giusto partner è importante quanto avere la giusta ristrutturazione. Questa è stata la logica da me indicata quando ho parlato ai player italiani nelle scorse settimane. Altrettanto importante è che l’uno non può andare senza l’altro”.

Alitalia: Lufthansa detta le condizioni

Le parole di Spohr dettano determinate condizioni ma non nascondono - ed è forse la prima volta in questi mesi - il forte interesse per la compagnia italiana.

L’Italia, con i suoi importantissimi numeri in fatto di traffico passeggeri, potrebbe garantire alla compagnia tedesca un’utile strategia per contrastare la sempre più incalzante rivalità di concorrenti europei del calibro di Iag, Air France-Klm, o americani come Delta e United.

Ma occorre una rimodulazione, esattamente come dettato dal più recente piano di governo: più poteri ai commissari straordinari nella gestione della riorganizzazione aziendale.

Un riassetto societario che non a caso tiene d’occhio proprio i gruppi interessati all’affaire come Lufthansa, e che parte dal non facile compito di gestire almeno 4.000 esuberi, ridimensionare la flotta e stilare un piano per un generale taglio dei costi.

Prossima tappa ora l’incontro tra i vertici di Alitalia, il ministro Stefano Patuanelli e i sindacati, forse primo vero frangente in cui potrà essere delineato un quadro più chiaro in vista del futuro.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories