Quanto vale il brand Alitalia? Marchio in vendita, sarà di Ita?

Violetta Silvestri

17 Settembre 2021 - 15:07

condividi

Nuova tappa dello smantellamento di Alitalia: il marchio storico è ufficialmente in vendita. Il brand sarà della newco Ita? Cosa c’è da sapere e il punto prima del decollo della nuova compagnia.

Quanto vale il brand Alitalia? Marchio in vendita, sarà di Ita?

Il brand Alitalia è in vendita: l’amministrazione straordinaria della ex compagnia di bandiera ha reso pubblico il bando.

Come richiesto dalla Commissione Europea, lo storico marchio della società deve essere ceduto con procedura pubblica.

Sarà Ita ad aggiudicarsi il marchio che ha reso famosa la compagnia italiana? Cosa c’è da sapere e quanto vale il marchio Alitalia in vendita.

Marchio Alitalia in vendita: quanto vale? I dettagli

Al via la gara per la vendita del marchio Alitalia, con la pubblicazione dell’invito agli interessati su diversi quotidiani.

I commissari straordinari dell’ex compagnia di volo hanno fatto sapere che possono presentare la loro offerta “imprese individuali o in forma societaria di qualsiasi nazionalità titolari di licenze di esercizio di trasporto aereo o di certificazioni di operatore aereo”, con patrimonio netto di almeno 200 milioni di euro.

Per la cessione del brand, la procedura prevede un’aggiudicazione provvisoria, come spiegato nel comunicato, “sia nella prima fase che nella seconda fase al prezzo più elevato offerto anche a seguito delle offerte di rilancio.”

Gli interessati hanno tempo da sabato 18 settembre e fino al 30 settembre, per le domande di ammissione. La data room sarà aperta il 20 settembre e fino al 4 ottobre si possono avviare offerte vincolanti per la prima fase.

Quanto vale il brand Alitalia in vendita? Il prezzo di partenza è di 290 milioni di euro. Ita può ovviamente partecipare per aggiudicarsi il marchio e decollare a ottobre con lo storico brand.

Secondo indiscrezioni, comunque, la newco non sarebbe disposta a tutti i costi ad acquisire il marchio. Si ricorda che Ita parte con 700 milioni di euro e il massimo autorizzato dall’Antitrust Ue fino al 2023 è di 1,35 miliardi di euro.

Il punto sul decollo della newco

Il clima è molto teso tra sindacati e vertici Ita sui nodi esuberi e stipendi.

A ottobre la newco dovrebbe iniziare a volare con 52 aerei e 2.800 assunti. Gli esuberi sarebbero quindi 7.700 cisto che Alitalia impiegava oltre 10.000 persone.

Inoltre, non c’è accordo sugli stipendi, che per le associazioni di categoria sono del 38% più bassi rispetto ai livelli della ex compagnia. Per Ita, al momento, non si possono prevedere aumenti e nuove assunzioni, visto che i primi utili sono stimati al 2024.

Si aspetta l’intervento dei ministri del Governo Draghi. Intanto, chi si aggiudicherà il marchio Alitalia?

Argomenti

# Italia

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.