Si può andare in banca o alle Poste in zona rossa?

Isabella Policarpio

24 Novembre 2020 - 13:18

24 Novembre 2020 - 13:28

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Andare in banca, alle Poste o al centro per l’impiego si può anche in zona rossa e arancione, con autocertificazione. Che fare se l’ufficio è in un altro Comune?

Si può andare in banca o alle Poste in zona rossa?

In tempo di pandemia anche commissioni semplici come andare in banca, pagare le bollette alle Poste o l’assicurazione possono risultare difficili.
Nonostante le restrizioni della zona rossa e arancione (dove molte attività sono chiuse) si può andare nelle banche, uffici postali, centri per l’impiego e agenzie di servizi finanziari.

Lo spostamento deve essere “necessario” e serve il modulo di autocertificazione.

Può capitare che la banca di fiducia si trovi in un Comune diverso: che fare in questi casi? Scopriamo le regole in vigore.

In zona rossa si può andare in banca, Poste, uffici comunali e assicurazioni

Il DPCM in vigore non vieta di uscire per andare in banca, uffici postali, provinciali e comunali se lo spostamento serve a risolvere un problema o sopperire ad una necessità (ad esempio prelevare allo sportello, pagare le bollette, rinnovare la carta d’identità e altro ancora).

In zona rosa - così come in zona arancione e gialla - si può andare presso i negozi/servizi essenziali che sono:

  • banche;
  • Poste Italiane;
  • uffici adibiti ai servizi finanziari/assicurativi;
  • centri per l’impiego;
  • uffici comunali e regionali.

Per raggiungere l’ufficio desiderato ci si può spostare con i mezzi pubblici, a piedi, in bici o in auto, ma in questo caso si dovrà rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro e indossare la mascherina se a bordo ci sono persone non conviventi.

E se l’ufficio postale o la banca sono in un altro Comune?

Lo spostamento verso un Comune diverso da quello di residenza non è vietato per raggiungere un ufficio, negozio/servizio indispensabili. Allo stesso modo, si può fare la spesa in un altro Comune se non ci sono supermercati in zona o se quelli presenti sono meno convenienti.

In banca, alle Poste o altri uffici serve l’autocertificazione

In zona rossa l’autocertificazione per gli spostamenti serve ogni volta che si esce di casa, anche per andare in banca o alle Poste. Mentre in zona arancione il modulo serve solo se ci si reca in un ufficio fuori dal Comune di residenza/domicilio.

Nelle regioni dell’area gialla, invece, non è mai richiesto compilare l’autodichiarazione.

Nel modulo bisogna indicare le proprie generalità, il luogo di partenza e destinazione dello spostamento, il motivo e dichiarare di non essere sottoposti a quarantena/isolamento domiciliare e di non avere febbre e altri sintomi.

Chi dichiara il falso rischia una denuncia e gravi conseguenze penali.

Argomenti

# Reato
# DPCM

Iscriviti alla newsletter

Money Stories