Risultati voto Rousseau: trionfa il Sì

Oltre il 79% dei votanti ha dato il via libera al governo giallorosso. Record di partecipazione ma polemiche per i problemi d’accesso alla piattaforma in mattinata

Risultati voto Rousseau: trionfa il Sì

Un vero e proprio plebiscito per il Sì quello che è appena arrivato dai risultati delle votazioni odierne sulla piattaforma Rousseau.

Il 79,3% degli iscritti al Movimento che hanno votato (79.643 votanti) ha infatti dato il suo personale via libera all’esecutivo M5s-Pd, il cosiddetto governo giallorosso.

Dall’altra parte, invece, i no si sono fermati al 20,7%. Luigi Di Maio si è detto entusiasta per il risultato, parlando di un “voto plebiscitario” che rafforza l’intento dei 5 stelle e non risparmiando nuove frecciate a Salvini, definito “irresponsabile” dal leader del Movimento.

Visto il ruolo potenzialmente vincolante, si attendeva con ansia l’ora dei risultati del voto su Rousseau, la piattaforma del Movimento 5 Stelle dove gli iscritti erano chiamati a dire sì o no al nuovo governo formatosi a seguito della crisi innescata da Salvini.

Le votazioni hanno preso il via questa mattina alle 9.00 e si sono concluse alle 18.00. Una volta chiusa la consultazione è stato il notaio di fiducia, Valerio Tacchini, a certificare i numeri.

Leggi anche Rousseau: il voto è sicuro e affidabile?

Ora si prevede che il premier incaricato, Giuseppe Conte, si rechi al Colle per presentare a Mattarella la lista dei ministri scelti.

Voto Rousseau, risultato plebiscitario: trionfa il Sì

Il voto si è chiuso alle 18.00 e c’è voluta appena un’ora e mezza per portare il notaio Tacchini a certificare i risultati, dando quindi avvio alle comunicazioni ufficiali.

I risultati parlano chiaro: il 79,3% degli iscritti al Movimento che hanno votato ha dato il suo personale via libera all’esecutivo M5s-Pd, contro appena il 20,7% dei No.

Sui 115.372 iscritti alla piattaforma, hanno votato in 79.643, un vero record per Rousseau, così come sottolineato in primis da Casaleggio e dallo stesso Di Maio.

Ora si prevede che entro la mattinata di domani il presidente Conte si rechi al Quirinale per ufficializzare il suo incarico e presentare la sua squadra di governo.

Già i dati parziali, diffusi da Enrica Sabatini, responsabile ricerca della piattaforma, avevano evidenziato dei numeri mai registrati dalla piattaforma e senza precedenti nella storia delle votazioni online:

“Siamo particolarmente orgogliosi della partecipazione così elevata e vorrei dedicare questo a Gianroberto Casaleggio”.

Sabatini ha riferito anche in merito ai problemi tecnici riscontrati in mattinata, da imputare con grossa probabilità a dei sovraccarichi del server ma in grado di scatenare numerose polemiche attorno alle votazioni. Per la responsabile si è trattato di una coda che ha bloccato il sistema “solo per diversi secondi”.

Anche Di Maio e Di Battista hanno votato, ma hanno tenuto segreta la loro preferenza. Un pentastellato che invece ha votato no al governo con il PD è Paragone.

Il quesito a cui gli iscritti del M5S erano chiamati a rispondere era il seguente: «Sei d’accordo che il Movimento 5 Stelle faccia partire un Governo insieme al Partito Democratico e presieduto da Giuseppe Conte?».

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su MoVimento 5 Stelle (M5S)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.