Reddito di cittadinanza e pensioni pagate oggi: dubbi su aumenti e tagli

INPS: oggi in pagamento pensioni e Reddito di Cittadinanza. Novità per entrambe le prestazioni, urgono chiarimenti.

Reddito di cittadinanza e pensioni pagate oggi: dubbi su aumenti e tagli

Pensioni e Reddito di Cittadinanza: oggi è giorno di paga, con l’arrivo sia delle somme indicate nel cedolino della pensione di agosto che della mensilità del RdC/PdC per gli aventi diritto.

In extremis, infatti, l’INPS ha annunciato che anche questo mese il pagamento delle pensioni sarebbe stato anticipato: troppo alto il rischio contagi e per questo motivo è necessario evitare che si vengano a creare assembramenti all’esterno e all’interno degli uffici postali. Per questo motivo, come avviene ormai da qualche mese, la pensione viene pagata già oggi per tutti coloro che hanno l’accredito sul conto corrente postale, i quali potranno ritirarla in contanti dagli sportelli dei Postamat. Per il ritiro presso l’ufficio postale, invece, vi è un ordine alfabetico da rispettare, con le pensioni che saranno pagate anche nei prossimi giorni (qui il calendario completo). Bisogna attendere lunedì 3 agosto, invece, per il pagamento della pensione per coloro che hanno l’accredito su conto corrente bancario.

Sempre oggi sarà pagata la mensilità del Reddito di Cittadinanza per gli aventi diritto, come tra l’altro indicato nello stato dei pagamenti dell’area personale INPS. Ricordiamo, a tal proposito, che è importante spendere tutto il Reddito di Cittadinanza in quanto dal prossimo mese diventa operativo il taglio dell’assegno previsto dalla normativa.

Pensioni pagate oggi: perché non c’è l’aumento dell’assegno di invalidità?

Come anticipato oggi sono in pagamento molti ratei pensionistici, comprese le pensioni erogate agli invalidi civili al 100%. Ebbene, come questi avranno certamente notato l’assegno ha ancora un importo di 286,60€ nonostante l’aumento autorizzato (e finanziato) dal Decreto Rilancio.

Non vi è stato, quindi, l’aumento a 516,60€ mensili stabilito dalla sentenza della Corte Costituzionale nonostante abbia decorrenza dal 1° agosto.

Questo perché, come già più volte anticipato, per far sì che le pensioni d’invalidità possano essere incrementate è necessaria l’apposita circolare INPS con la quale saranno fornite tutte le indicazioni a riguardo. La circolare non è ancora arrivata e fino a quella data l’importo delle pensioni d’invalidità resterà invariato: tuttavia, dal momento che l’incremento ha come decorrenza il 1° agosto, una volta che questo sarà operativo ci dovrebbe essere anche l’erogazione degli arretrati.

Reddito di Cittadinanza pagato oggi: attenzione al taglio dell’assegno

Mentre per le pensioni si parla di aumenti, per il Reddito di Cittadinanza bisogna fare attenzione ai tagli. Dal prossimo mese, infatti, diventa operativo il taglio del 20% delle somme non spese.

Nel dettaglio, il provvedimento con cui il taglio diventa operativo ci dice che ad ogni fine del mese verrà fatto un controllo tra il saldo del RdC e il valore del beneficio effettivamente erogato lo stesso mese: la differenza tra le due sarà tagliata del 20%.

A tal proposito è importante spendere tutto l’importo del Reddito di Cittadinanza che verrà erogato oggi entro la fine del mese di agosto. Il valore del beneficio a quella data, infatti, sarà decurtato del 20% della differenza che c’è con l’importo erogato (presumibilmente) in data 27 agosto.

Attenzione: ricordiamo anche che per coloro che hanno fatto domanda del Reddito di Cittadinanza a marzo 2019 la mensilità pagata oggi è la penultima ad essere erogata. A settembre, infatti, è in programma il pagamento dell’ultima delle diciotto mensilità, con il RdC che poi decade automaticamente.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories