Il prezzo della benzina in Italia non sta subendo gli stessi identici effetti del prezzo del petrolio, collassato a sotto zero. Un crollo simile non si vedeva da 20 anni a questa parte.

Nonostante gli importanti effetti dell’epidemia sul mercato del greggio, gli automobilisti non stanno sperimentando una netta riduzione dei prezzi dei carburanti. Come mai? Perché il prezzo della benzina non è crollato insieme a quello del petrolio? I motivi non sono certo un mistero, e sono essenzialmente due.

Prezzo del petrolio crolla, la benzina no

Nonostante un lieve ritocco dei prezzi alla pompa, la caduta libera del prezzo del greggio non si è davvero tradotta in un ribasso sensibile del costo dei carburanti come era stato invece stimato. Il crollo del petrolio non si rivela quindi un vantaggio per il consumatore finale.

Ciò che determina il prezzo finale dei carburanti al distributore è un insieme di elementi: il petrolio in sé incide in modo marginale (circa il 30%), mentre ad avere un peso maggiore sono il carico fiscale e le politiche di prezzo praticate dalla filiera petrolifera. In Italia sono l’IVA e le accise a far volare il prezzo dei carburanti: pensiamo che rappresentano il 65% del prezzo totale per della benzina e il 59% di quello del diesel. Non sorprende che l’Italia sia uno dei paesi con il prezzo della benzina più alto d’Europa.

Queste componenti non sono soggette a oscillazioni come lo è invece la quotazione del petrolio; inoltre anche se con il lockdown la stragrande maggioranza dei veicoli è ferma e i consumi sono stati tagliati, le stazioni di servizio continuano a funzionare e hanno dei costi da sostenere.

Se il prezzo del petrolio rimarrà basso e continuerà a scendere, è possibile che pagheremo sempre meno alla stazione di rifornimento. Tuttavia bisogna tenere presente che gli effetti della crisi sui prezzi di benzina e diesel sono molto graduali e non si avvertono da un giorno all’altro.

Prezzo benzina oggi in Italia

Il prezzo della benzina oggi 23 aprile è di 1.456€/l, in calo di circa 0,30€/l rispetto ai giorni scorsi. Anche il diesel è sceso da un precedente prezzo di 1.369€/l e va oggi a 1.346€.