PizzaGPT, cos’è e come funziona l’alternativa italiana a ChatGPT

Niccolò Ellena

3 Aprile 2023 - 18:20

Dopo che il Garante della Privacy ha aperto un’istruttoria su ChatGPT, OpenAI ha bloccato il servizio in Italia. Per aggirare il problema è nata un’alternativa: PizzaGPT, vediamo cos’è e come funziona

PizzaGPT, cos’è e come funziona l’alternativa italiana a ChatGPT

Negli ultimi giorni avrete sicuramente sentito parlare di PizzaGPT, il software nato dopo che OpenAI ha disabilitato ChatGPT in Italia.

Il blocco del chatbot americano si è verificato poiché il Garante della Privacy ha accusato OpenAI di aver raccolto illecitamente i dati personali degli utenti italiani e di non possedere sistemi efficaci delegati alla verifica dell’età.

Certo, ChatGPT è comunque raggiungibile sfruttando la VPN, una tecnologia ormai molto comune, tuttavia un italiano ha voluto provare a fare di più, è perciò che è nato PizzaGPT.

Cos’è PizzaGPT

PizzaGPT è un chatbot nato per volontà di un italiano residente all’estero. La ragione che ha spinto l’expat a creare il «clone» di ChatGPT è spiegata da egli stesso attraverso un post su Y Combinator: «l’idea mi è venuta ieri, leggendo di ChatGPT bloccato in Italia. Sono un italiano che vive all’estero quindi ho ancora accesso ad esso, ma i miei genitori e amici che vivono lì no. Credo che l’intelligenza artificiale sia uno strumento rivoluzionario che dovrebbe essere disponibile a chiunque, allo stesso modo in cui lo è stato Internet».

Come funziona PizzaGPT

Il funzionamento di PizzaGPT è spiegato molto chiaramente dal fondatore, di cui attualmente non si sa il nome. In particolare, egli ha detto: "il sito è stato programmato ieri in un paio d’ore, quindi è pieno di bug e potenziali miglioramenti. L’obiettivo era solo quello di lanciare qualcosa in maniera rapida. Il chatbot utilizza Nuxt 3, Tailwind e DaisyUI.

PizzaGPT utilizza l’API turbo-3.5 model di OpenAI, il che contribuisce in maniera sostanziale a rendere i due software molto simili.

Oltre alle risposte molto simili a quelle di ChatGPT, a saltare all’occhio è anche la grafica, molto semplice e schematica.

Attualmente non è possibile sapere quale sarà il futuro di questa piattaforma, in particolare se verrà migliorata e guadagnerà fama oppure se, quando ChatGPT sarà di nuovo disponibile (succederà?), finirà per cadere nel dimenticatoio.

Da non perdere su Money.it

Iscriviti a Money.it