Pensione di invalidità civile: domanda semplificata. Istruzioni INPS

Pensione di invalidità civile: domanda semplificata ulteriormente per chi è già titolare di prestazioni pensionistiche. Istruzioni nel messaggio INPS n. 3843 del 22 ottobre 2020.

Pensione di invalidità civile: domanda semplificata. Istruzioni INPS

Per la pensione di invalidità civile la domanda viene semplificata e in particolare la novità riguarda l’inserimento dell’IBAN.

INPS lo chiarisce nel messaggio numero 3843 del 22 ottobre, specificando che la semplificazione riguarda la modalità di pagamento della pensione di invalidità civile e pertanto non vi è più l’obbligo di comunicare l’IBAN nella stessa. Questo nel caso in cui il richiedente riceva già da INPS un’altra pensione.

Il messaggio INPS con le indicazioni circa la domanda semplificata per la pensione di invaldità, fa seguito a una circolare con le istruzioni per il pagamento a seguito anche dell’aumento previsto dal decreto Agosto.

Pensione di invalidità civile: domanda semplificata

Per la domanda di pensione di invalidità civile nel messaggio INPS spiega come sia stata semplificata la stessa e in particolare per quello che concerne la modalità di pagamento.

La semplificazione, spiega l’Istituto, fa seguito ai precedenti interventi di semplificazione degli adempimenti sanitari e amministrativi come da messaggio n. 4601 del 10 dicembre 2019.

In particolare specifica l’Istituto, nelle schermate relative all’inserimento dei dati utili per ottenere la pensione di invalidità civile (Quadro F), il richiedente non è più obbligato a inserire il codice IBAN o la specifica modalità di pagamento, se già riceve dall’INPS una prestazione economica di tipo pensionistico, come abbiamo anticipato.

In fase di presentazione della domanda per la pensione di invalidità civile è la stessa procedura che, se presenti altre prestazioni pensionistiche in pagamento, propone automaticamente le stesse modalità di pagamento senza necessità di inserire o acquisire ulteriori dati.

Ovviamente il richiedente può modificare la modalità di pagamento già inserita e riconosciuta in automatico in fase di domanda per la pensione di invalidità civile per esempio:

  • modificando il codice IBAN rilevato dalla procedura;
  • scegliendo un’altra modalità di pagamento.

Pensione invalidità civile: inserimento IBAN

Per la domanda di pensione di invalidità civile nel medesimo messaggio INPS specifica che l’inserimento dell’IBAN valido, o anche la scelta della modalità di pagamento, debba avvenire da parte del richiedente se la procedura non rileva altre prestazioni pensionistiche.

INPS evidenzia che per importi della pensione superiori ai 1.000 euro, la corresponsione del beneficio può avvenire esclusivamente per via elettronica quindi tramite:

  • conti correnti bancari e postali;
  • libretti nominativi di risparmio;
  • carte di pagamento.
Messaggio numero 3843 del 22-10-2020.pdf
Domande di pensione di invalidità civile. Semplificazione della modalità di scelta del pagamento.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories