Allarme Omicron, la nuova variante fa paura: “Fino a 5 volte più contagiosa e buca i vaccini”

Stefano Rizzuti

6 Luglio 2022 - 09:48

condividi

Mentre con Omicron 5 in Italia si torna a 132mila contagi giornalieri, in India è stata scoperta una nuova sottovariante che potrebbe essere più contagiosa e bucare i vaccini: ecco cosa sappiamo.

Allarme Omicron, la nuova variante fa paura: “Fino a 5 volte più contagiosa e buca i vaccini”

Può essere fino a 5 volte più veloce a diffondersi di Omicron e rischia persino di bucare i vaccini: sono queste le due maggiori preoccupazioni legate alla scoperta di una nuova sottovariante di Omicron. I primi studi vengono dall’India, dove la nuova variante BA 2.75 ha iniziato a circolare ed è stata analizzata dai ricercatori del Paese.

Per ora i casi confermati sono pochi, una quarantina solamente in India alla data del 4 luglio. Ma i contagi non riguardano solo l’India e hanno raggiunto anche l’Australia, il Canada, la Germania e il Regno Unito. La nuova sottovariante circola ancora poco, ma ha raggiunto praticamente tutto il mondo.

La preoccupazione per la nuova scoperta si somma alla situazione tutt’altro che rosea con Omicron 5: in Italia sono stati superati i 132mila casi giornalieri, tornando a un livello che non si vedeva da febbraio. Inoltre i contagi sommersi sono tantissimi, tanto che il tasso di positività è raddoppiato rispetto a inizio anno, quando il numero dei positivi giornalieri era anche più alto. Ma cosa succederà con la nuova sottovariante scoperta in India e quali sono i pericoli?

Nuova variante scoperta in India, Bassetti lancia l’allarme

Che la nuova sottovariante preoccupi lo confermano anche molti esperti italiani, come il direttore di Malattie infettive del San Martino di Genova, Matteo Bassetti. Che parla dell’elevata capacità d’infettare anche le persone guarite e vaccinate che potrebbe avere la nuova versione di Omicron. Per questo, pur non parlando di allarme vero e proprio, chiede di tenere d’occhio la sottovariante "in quanto potrebbe essere ancora più contagiosa della Omicron”.

La nuova variante Omicron: cosa sappiamo

Un’analisi della nuova variante è stata fatta da Tom Peacock, virologo dell’Imperial College di Londra: ciò che emerge è che ci sono 45 mutazioni in comune con la sottovariante BA.5 e altre 15 che sono invece peculiari di questa nuova sottovariante. E a preoccupare sono soprattutto due di queste mutazioni, che differenziano la sottovariante anche da Omicron 2.

Perché la nuova sottovariante Omicron fa paura

I motivi di preoccupazione sono due. Da una parte la contagiosità: non c’è ancora alcun dato certo, ma sembra che la nuova sottovariante possa essere fino a cinque volte più contagiosa delle precedenti versioni di Omicron. In secondo luogo il timore è legato agli anticorpi: quelle due mutazioni potrebbero permettere alla nuova variante di bucare i vaccini. Va comunque sottolineato che è ancora presto per avere certezze e non ci sono dati definitivi.

Allarme Omicron, il problema dei vaccini

Mauro Pistello, direttore dell’unità di virologia dell’azienda ospedaliera universitaria di Pisa, spiega ad Adnkronos Salute che bisogna iniziare a essere vigili su questa nuova variante, considerando che si sta riuscendo a far spazio in India nonostante la presenza di Omicron 5, molto difficile da scalzare. Il vero problema, sottolinea Pistello, è che la nuova sottovariante presenta “mutazioni che potrebbero erodere la capacità protettiva dei vaccini”. Pur essendo probabilmente più contagiosa, comunque, non sembrerebbe essere più patogena.

Iscriviti a Money.it