Moderna: FDA autorizza i test di fase 2 per il vaccino contro il Coronavirus

In un comunicato stampa, Moderna ha annunciato che la FDA ha autorizzato il via ai test di fase 2 per il potenziale vaccino contro il Coronavirus. La società ha anche pubblicato i conti del primo trimestre 2020. I dettagli

Seduta all’insegna dei forti rialzi per Moderna, che al momento della scrittura si attesta a 52,15 dollari, in rialzo del 6,54% rispetto a ieri.

A spingere gli acquisti sul titolo è stata la notizia relativa all’approvazione della FDA americana (Food and Drug Administration) ha autorizzato il suo potenziale vaccino contro il Coronavirus per i test di fase 2.

Secondo quanto riportato dalla società, il piano è di iniziare a breve con il via alla sperimentazione su 600 partecipanti. Per quanto riguarda la fase 3, Moderna spera di iniziarla durante l’estate 2020: in tal modo, si potrebbe distribuire il vaccino al pubblico nel 2021. Il potenziale vaccino è stato il primo a entrare nei trials di fase 1 sugli esseri umani lo scorso marzo.

Moderna: i risultati del 1° trimestre 2020

Nel comunicato stampa diffuso da Moderna, sono stati pubblicati anche i risultati del primo trimestre 2020, che hanno visto una perdita netta di 124,2 milioni di dollari, inferiore ai 132,6 milioni di dollari registrati nel medesimo periodo dello scorso anno.

L’azienda ha archiviato ricavi per 8,4 milioni di dollari (ben al di sotto dei 16 milioni di dollari del 1° trimestre 2019). Per la ricerca e sviluppo, Moderna ha speso nei primi tre mesi del 2020 115,1 milioni di dollari.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories