Che cos’è la mobilitazione parziale che ha chiesto Putin

Redazione IlGiornale.it

22 Settembre 2022 - 12:32

condividi

Vladimir Putin ha annunciato l’avvio della «mobilitazione parziale», ecco in che cosa consiste.

Che cos'è la mobilitazione parziale che ha chiesto Putin

In un discorso trasmesso quando a Mosca erano le 10:00 del mattino, Vladimir Putin mercoledì ha annunciato l’avvio della cosiddetta “mobilitazione parziale”. Una scelta, quella del presidente russo, che rappresenta la prima risposta alla sconfitta dei soldati russi nella regione di Kharkiv, lì dove le truppe ucraine sono riuscite a guadagnare terreno.

Nel suo discorso Putin ha tenuto più volte a tranquillizzare la popolazione che la mobilitazione riguarderà unicamente i cittadini con una pregressa esperienza nell’esercito e con specifiche competenze militari. Un modo per spegnere potenziali critiche da parte dell’opinione pubblica, la quale non è mai sembrata favorevole all’idea di ulteriori allargamenti del conflitto.

A essere reclutati, così come specificato nel dettaglio dal ministro della Difesa Sergej Shoighu, saranno almeno 300.000 cittadini russi sui 25 milioni potenzialmente richiamabili. Negli elenchi dovrebbero finire coloro che hanno tutti i requisiti di esperienza richiesti fino ai 35 o 45 anni, con esclusione degli studenti universitari. Una volta convocati, i cittadini richiamati alle armi dovrebbero attraversare una fase di addestramento di almeno sei mesi.

La scelta attuata da Putin è a metà strada tra una dichiarazione di guerra vera e propria, richiesta nei giorni scorsi dai falchi, e una mobilitazione generale. Una scelta che può essere definita “conservativa”: le mansioni dei reclutati infatti saranno quelle di presidiare le aree dell’Ucraina già conquistate, permettendo alle forze speciali di indirizzarsi al fronte e proteggere i territori da eventuali nuove controffensive ucraine. Per Mosca è importante al momento conservare le zone conquistate, lì dove a fine mese si svolgeranno dei referendum di annessione alla federazione.

Continua a leggere su IlGiornale.it

Argomenti

# Russia
# Guerra

Iscriviti a Money.it