Meta: quanto ancora potrà durare la discesa?

Tommaso Scarpellini

16 Dicembre 2022 - 14:56

Meta Platforms ha dovuto affrontare molte difficoltà nel 2022 e il 2023 non si preannuncia migliore. Può essere Meta un’opportunità d’investimento?

Meta: quanto ancora potrà durare la discesa?

La società Meta Platforms, fondata e gestita da Mark Zuckerberg, ha dovuto affrontare un 2022 ricco di difficoltà. E il 2023 non sembrerebbe più profittevole a livello fondamentale, ma nonostante ciò in molti guardano META come una bella opportunità d’investimento.

Cosa sta accadendo al titolo META?

L’audace scelta del Ceo della società di orientare l’intera struttura aziendale sul settore del metaverso è stata inizialmente ben accettata ma con il tracollo delle aziende big tech anche questo settore ha perso il suo fascino facendo sprofondare il prezzo del titolo Meta in un profondo abisso. Le revenue derivanti da RealyLabs, sezione di Meta dedicata allo sviluppo della realtà virtuale e della realtà aumentata, ha registrato importanti perdite nel 2022 erodendo i margini della società.

Gli investitori, impauriti dalla scelta di Zuckerberg, hanno deciso di liquidare le proprie posizioni creando uno spiacevole effetto a catena di vendite sul titolo che ha portato META al raggiungimento di una performance negativa su base annuale superiore al 60%. Il P/E ha raggiunto un minimo da record che va ben oltre i valori del 2018, anno in cui Meta perse più del 40% rispetto ai propri massimi.

Cosa aspettarsi dal 2023

I problemi commerciali riguardanti il titolo sembrano tutt’altro che esauriti. Questo perché non solo il settore del metaverso non sembra attirare ancora abbastanza interesse da parte dei retail preannunciando ulteriori perdite per la sezione Reality Labs ma anche perché i pronostici riguardo al tasso d’inflazione e sull’andamento dei tassi d’interesse esposti recentemente dalle banche centrali occidentali vanno poco a vantaggio dei titoli tecnologici, a maggior ragione in un contesto recessivo. In aggiunta, le previsioni riguardanti il gigante dei social network META parlano chiaro: la spesa in pubblicità sui social potrebbero diminuire nel 2023.

Analisi tecnica sul titolo META

Il titolo META sembra intenzionato a concludere il 2022 e iniziare il 2023 sui valori minimi del 2016. Qualsiasi investitore che abbia mantenuto questo asset in portafoglio dal 2016 oggi ha una posizione in perdita. Da un punto di vista tecnico il prezzo del titolo sembra essersi fermato proprio sul numerario dei $100 per poi iniziare una leggera ripartenza in parallelo con il resto del mercato. Anche l’RSI si trova su valori minimi, raggiunti dall’indicatore solo nel 2018, momento in cui il titolo ha iniziato una nuova tendenza rialzista.

META META Grafico del titolo META (Meta Platforms) a 10 anni con evidenza dell'RSI a 14 periodi

Il titolo META tornerà di nuovo a crescere?

Da un punto di vista tecnico il prezzo sembra aver raggiunto una zona di profondità del mercato. C’è però anche da considerare che a differenza di altri contesti grafici il tracollo delle azioni META è dovuto principalmente a problemi fondamentali della società. Occorre quindi domandarsi quando la società tornerà a presentare fondamentali appetitosi per gli investitori.

Da non perdere su Money.it

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.