Mercati oggi su nuovi record: si festeggia l’uscita di scena di Trump?

Violetta Silvestri

8 Gennaio 2021 - 08:23

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Mercati oggi scambiano al rialzo, rassicurati dalla ratifica della presidenza Biden e dal passo indietro di Trump. Che succede in Borsa?

Mercati oggi su nuovi record: si festeggia l'uscita di scena di Trump?

Mercati: azioni asiatiche ai massimi storici oggi, con il Nikkei giapponese che ha toccato un picco di tre decenni.

Gli investitori hanno guardato ben oltre l’aumento dei casi di coronavirus e le agitazioni politiche negli Stati Uniti per concentrarsi sulle speranze di una ripresa economica nel 2021.

I listini dell’Asia in rialzo oggi, venerdì 8 gennaio, hanno seguito i loro coetanei statunitensi, in territorio positivo grazie alle azioni tecnologiche in evidenza e alle rinnovate speranze di ulteriori stimoli.

L’uscita di scena di Trump dalla Casa Bianca, con la ratifica della vittoria presidenziale di Biden, e il ricostituito ordine a Washington hanno spinto maggiormente le Borse.

Che succede oggi nei mercati?

Mercati oggi nell’ottimismo: che succede?

L’atmosfera ottimista è arrivata dopo che Wall Street ha raggiunto i massimi record giovedì 7 gennaio.

Con i prezzi delle obbligazioni che sono scesi e i mercati che scommettevano su un nuovo Governo controllato dai democratici, gli investitori hanno auspicato forti spese e prestiti per sostenere la ripresa economica degli Stati Uniti.

L’umore così rinfrancato ha innalzato il più ampio indice MSCI di azioni Asia-Pacifico fuori dal Giappone dell’1%, toccando un record.

Il Kospi di Seoul ha aperto la strada del rally asiatico, caricando il 2,8% in più e raggiungendo livelli massimi. A Tokyo, il Nikkei ha guadagnato l’1,73%, toccando più alto traguardo dall’agosto 1990.

L’Hang Seng di Hong Kong è cresciuto dell’1,2%, nonostante l’amministrazione Trump stesse valutando di vietare alle entità statunitensi di investire in un elenco ampliato di società cinesi e malgrado la revoca delle principali aziende di telecomunicazioni del dragone dagli indici FTSE Russell e MSCI.

Le blue chip cinesi sono rimaste invariate dopo i recenti guadagni e l’S&P/ASX 200 australiano è salito solo dello 0,48% dopo che lo stato del Queensland ha imposto un blocco di tre giorni nella sua capitale Brisbane in seguito alla scoperta di un caso della variante britannica più contagiosa di COVID- 19.

Giovedì, il Dow Jones Industrial Average è salito dello 0,69%, l’S&P 500 ha guadagnato l’1,48% e il Nasdaq Composite ha aggiunto il 2,56%, con tutti e tre gli indici che hanno chiuso ai massimi da record.

Ora i mercati hanno grandi aspettative

I guadagni di oggi seguono le aspettative che il controllo democratico di entrambe le camere del Congresso degli Stati Uniti aiuterà il partito del presidente eletto Joe Biden a spingere attraverso stimoli fiscali più ampi e arriva nonostante i disordini politici a Washington DC.

I funzionari del governo degli Stati Uniti hanno iniziato a valutare la rimozione del presidente Donald Trump dall’incarico prima della data di inaugurazione di Biden del 20 gennaio, dopo l’insurrezione al Campidoglio.

James Tao, analista di CommSec a Sydney ha commentato:

I partecipanti al mercato sono abbastanza ottimisti su come stanno andando le cose, sia che si tratti del panorama politico, in particolare ovviamente negli Stati Uniti, il potenziale per ulteriori stimoli è certamente un vantaggio per l’economia. Ora hai i vaccini in arrivo, ottenendo le approvazioni - sta accadendo tutto abbastanza rapidamente.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories