Mercati oggi: materie prime in evidenza, azioni oscillano

Violetta Silvestri

22 Febbraio 2021 - 09:07

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Mercati oggi: le azioni oscillano in Asia, mentre restano accesi i riflettori su obbligazioni e materie prime. Che succede?

Mercati oggi: materie prime in evidenza, azioni oscillano

I mercati oggi accendono i riflettori sulle obbligazioni e le materie prime.

Azioni asiatiche contrastanti, vendite sul T bond decennale USA e balzo delle materie prime, con il rame in evidenza: questi gli spunti interessanti negli scambi odierni.

Gli investitori mantengono aspettative di una crescita economica più rapida con l’avanzare dei vaccini e aspettano segnali inflazionistici.

Che succede oggi nei mercati?

Mercati oggi: Asia debole, brilla il rame

I mercati oggi si sono aperti con diversi segnali per gli investitori.

I rendimenti dei titoli del Tesoro a 10 anni di riferimento sono saliti ai massimi in circa un anno e c’è stata un’impennata dei metalli.

Le azioni giapponesi hanno sovraperformato mentre altri mercati chiave sono rimasti indietro. L’S&P 500 e i futures europei sono scesi dopo che l’indice statunitense è scivolato venerdì.

Il rame ha raggiunto i massimi da oltre nove anni in segno di ottimismo sulla ripresa globale.

Il petrolio greggio è salito a $ 60 al barile mentre il mercato ha valutato le conseguenze del grande congelamento in tutto il Texas. Bitcoin ha registrato un altro record durante il fine settimana.

Nello specifico, l’indice più ampio di MSCI delle azioni dell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è rimasto invariato, dopo essere scivolato da un massimo record la scorsa settimana mentre il balzo dei rendimenti delle obbligazioni statunitensi ha turbato gli investitori.

Il Nikkei giapponese ha recuperato lo 0,8% e la Corea del Sud lo 0,1%, ma le blue chip cinesi hanno perso l’1,4%.

I futures S&P 500 sono scesi dello 0,1% e quelli EUROSTOXX 50 dello 0,3%, mentre i futures FTSE sono scesi dello 0,7%.

Le obbligazioni sono state danneggiate dalla prospettiva di una ripresa economica più forte e di un indebitamento ancora maggiore con l’avanzare del pacchetto di stimoli da $ 1,9 trilioni del presidente Joe Biden.

La stella che ha brillato di più è stato il rame, un componente chiave della tecnologia rinnovabile, che è aumentato del 7,7% la scorsa settimana, raggiungendo un picco di nove anni. Anche il più ampio indice dei metalli di base LMEX è salito del 5,5% durante la settimana.

In quale sentiment operano i mercati?

Le obbligazioni sovrane sono scivolate sulle aspettative dei vaccini e un maggiore stimolo fiscale stimolerà un rimbalzo economico globale e un’inflazione a favore.

I progressi contro il Covid quest’anno hanno aiutato i mercati azionari e delle materie prime, ma gli investitori si chiedono anche se il commercio di reflazione aumenterà i rendimenti fino a un punto che alla fine danneggerà la propensione al rischio.

Argomenti

# Borse
# Asia
# Rame
# azioni

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories