La pandemia non dà pace ai mercati: cosa succede oggi?

La pandemia, con tutte le preoccupazioni e i timori che suscita, resta il vero motore dei mercati: cosa succede oggi nelle Borse mondiali?

La pandemia non dà pace ai mercati: cosa succede oggi?

I mercati oggi tornano a temere la pandemia.

Il rally azionario globale ha mostrato segni di stallo giovedì 12 novembre. Gli investitori stanno valutando un deterioramento della situazione Covid-19 in molte grandi economie in tutto il mondo.

L’effetto vaccino ha mostrato un’efficacia contrastante e ancora incerta sui guadagni in Borsa: cosa succede oggi nei mercati?

Sui mercati di oggi pesa la pandemia in avanzata

Le azioni asiatiche hanno ridotto i loro guadagni. L’indice MSCI è salito dello 0,06% a 609,41, che è vicino al suo massimo di gennaio 2018 di 617,12. Le azioni cinesi .CSI300 hanno cancellato i primi guadagni e sono scese dello 0,02%. Le azioni in Giappone hanno toccato un massimo di 29 anni.

In generale, i titoli in Asia-Pacifico sono stati poco modificati negli scambi di giovedì dopo il rimbalzo dei titoli tecnologici a Wall Street mentre la recente rotazione verso i ciclici - che trarrebbe vantaggio da una ripresa economica - si è interrotta.

Le azioni statunitensi sono state infatti contrastanti.

Mercoledì il Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,08%, ma il Nasdaq ha chiuso in rialzo del 2% e l’S&P 500 ha guadagnato lo 0,77%.

Le azioni europee dovrebbero aprire in ribasso giovedì, in controtendenza rispetto a un trend positivo visto in Asia e negli Stati Uniti mentre i titoli tecnologici si sono ripresi nella sessione precedente.

Secondo IG, il FTSE di Londra aprirà con 71 punti in meno a 6.316, il DAX tedesco con 115 punti al ribasso a 13.113, il CAC 40 francese con 52 punti in meno a 5.400 e il FTSE MIB italiano di 145 punti in meno a 20.776.

La pandemia e il timore realistico di una sua avanzata ancora per mesi dominano il sentiment degli investitori.

Daiju Aoki di UBS Securities del Giappone ha commentato la giornata:

“I mercati stanno aspettando ulteriori notizie sul virus, quindi è difficile per gli investitori shortare le azioni. Le aspettative possono far andare avanti le azioni per altre settimane, ma ci sono ancora dubbi sull’efficacia di un vaccino e sulla politica fiscale degli Stati Uniti. Potremmo vedere una correzione all’inizio del prossimo anno”

Le preoccupazioni di ulteriori difficoltà economiche potrebbero minacciare un aumento di quasi il 10% delle azioni globali questo mese. Gli investitori hanno cercato rifugio in aziende con bilanci solidi e una suite di prodotti che beneficiano del distanziamento sociale.

Intanto, sul fronte vaccini Moderna ha affermato che la sua sperimentazione ha raggiunto un obiettivo chiave per analizzare l’efficacia del trattamento. Il fattore tempo, ancora lungo, per la disponibilità di cure sicure, però, sta lasciando spazio ai timori sull’avanzare del virus, anche per i mercati.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1894 voti

VOTA ORA