Mercati oggi in bilico tra ottimismo e timori, che succede?

Violetta Silvestri

15 Marzo 2021 - 08:26

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Mercati oggi contrastati: rendimenti obbligazionari e Cina in primo piano, tra ottimismo e timori. Che succede nelle Borse?

Mercati oggi in bilico tra ottimismo e timori, che succede?

Mercati oggi: clima rialzista ma con una spinta debole oggi in Asia.

I prezzi delle azioni globali sono aumentati leggermente e i titoli asiatici hanno scambiato contrastati, con i rendimenti obbligazionari USA che si sono avvicinati al picco di 13 mesi.

La crescita economica statunitense accelererà dopo che la legge di stimolo da $ 1,9 trilioni di dollari firmata da Biden. Questo elemento, insieme all’accelerazione sui vaccini negli Stati Uniti e in altri Paesi sta facendo crescere un sentiment ottimista.

Non privo, però, di preoccupazioni: gli investitori sono diventati diffidenti nei confronti delle principali riunioni politiche delle banche centrali che continueranno in settimana. In più rendimenti obbligazionari e inflazione restano in focus.

Che succede oggi nei mercati?

Mercati: l’Asia vacilla, che succede oggi?

Le azioni asiatiche sono scese mentre gli Stati Uniti e i futures sulle azioni europee sono stati contrastanti lunedì, poiché i timori di liquidità hanno pesato sui titoli cinesi e sui rendimenti del Tesoro benchmark, scambiati intorno al massimo di un anno. Il dollaro è salito.

I futures S&P 500 sono aumentati dello 0,37% in Asia prima di cancellare i guadagni, scambiando appena al di sotto del livello record toccato la scorsa settimana, mentre il Nikkei giapponese ha guadagnato lo 0,2%.

Le azioni della Cina continentale, tuttavia, sono scese nonostante i dati mostrassero un’accelerazione della produzione industriale e un aumento delle vendite al dettaglio, con l’indice bluechip CSI 300 in calo del 2,6% a causa dei timori di un inasprimento delle politiche.

Il produttore di apparecchiature di sorveglianza Hikvision ha perso il 3,2% dopo che gli Stati Uniti hanno designato l’azienda, insieme ad altre quattro società cinesi, tra cui Huawei Technologies, come una minaccia per la sicurezza nazionale.

Il calo delle azioni cinesi ha contribuito a spingere il più ampio indice MSCI di azioni Asia-Pacifico al di fuori del Giappone in calo dello 0,7%.

I rendimenti del Tesoro decennale sono rimasti al di sopra dell’1,6% grazie alle vaccinazioni e ai 1,9 trilioni di dollari statunitensi. I tassi decennali australiani e neozelandesi sono aumentati.

Il petrolio è salito e il Bitcoin ha scambiato circa $ 60.000 dopo aver superato $ 61.000 nel fine settimana, in un aumento vertiginoso.

Argomenti

# Borse
# Asia
# azioni

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories