Mercati oggi: l’Asia al ribasso, non c’è l’effetto Biden

Violetta Silvestri

15 Gennaio 2021 - 08:26

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Mercati in calo oggi: i listini asiatici scambiano al ribasso e a wall Street la chiusura è in flessione. Biden e ancora Trump protagonisti, che succede?

Mercati oggi: l'Asia al ribasso, non c'è l'effetto Biden

I mercati oggi debuttano all’insegna della flessione.

Le azioni asiatiche sono inciampate al ribasso nel commercio pomeridiano, invertendo i guadagni precedenti poiché l’aumento dei casi Covid in Cina ha rafforzato le preoccupazioni degli investitori sulle prospettive di una ripresa economica globale.

Inoltre, i futures azionari statunitensi e i rendimenti del Tesoro sono diminuiti, con gli investitori che hanno esaminato il tanto atteso piano economico contro la crisi pandemica da 1,9 trilioni di dollari del presidente eletto Joe Biden.

L’attenzione si è rivolta a quanto realmente il pacchetto possa essere approvato dal Congresso e alla possibilità che alcune tasse possano aumentare. Infine, tonfo di una società cinese inserita nella lista nera di Trump.

Che succede oggi nei mercati?

Mercati oggi: Asia la ribasso, che succede?

Le azioni del produttore cinese di smartphone Xiaomi sono precipitate negli scambi di venerdì dopo che l’amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha inserito l’azienda in una lista nera di presunte società coinvolte nei piani militari cinesi.

Nel pomeriggio di venerdì ad Hong Kong, le azioni di Xiaomi quotate in città sono crollate del 10,87%. Anche l’indice Hang Seng Tech più ampio è sceso dell’1,64%, mentre l’indice Hang Seng di riferimento è rimasto invariato.

Le azioni CNOOC a Hong Kong sono scese dello 0,37%, dopo che il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha annunciato giovedì di aver aggiunto l’azienda alla sua lista, limitandone il commercio.

Altrove, le azioni in Asia-Pacifico sono state per lo più deboli negli scambi. Le azioni della Cina continentale sono scese nel pomeriggio: il composito di Shanghai è diminuito dello 0,53% mentre la componente di Shenzhen è calata dell’1,474%. La potenza asiatica risente del ritorno preoccupante del virus.

In Giappone, il Nikkei 225 ha ceduto lo 0,69% mentre l’indice Topix ha scambiato la ribasso dello 0,86%. Il Kospi della Corea del Sud è sceso dell’1,67%.

L’indice più ampio di MSCI di azioni Asia-Pacifico è sceso dello 0,32%.

Wall Street “tiepida” con Biden

Wall Street e gli indici in generale sono rimasti piuttosto tiepidi dopo la presentazione del piano Biden per risollevare l’economia USA.

Il “Piano di salvataggio americano” del presidente democratico arriva quando le morti per il coronavirus hanno raggiunto livelli record e i governi locali espandono i blocchi per arginare la diffusione della pandemia durante i mesi invernali.

Ilya Spivak, capo stratega dell’Asia del Pacifico di DailyFX, ha commentato:

“La domanda principale è quanto di esso [il piano] possa passare e con quale compromessi. Questo è probabilmente il livello di incertezza speculativa su cui si concentrano i mercati. Da qui la risposta in sordina.”

Durante la notte a Wall Street, il Dow Jones Industrial Average è sceso di 68,95 punti chiudendo a 30.991,52. Il Nasdaq Composite è diminuito dello 0,1% a 13.112,64 mentre l’S&P 500 ha chiuso la sua giornata di negoziazione in ribasso dello 0,4% a 3.795,54.

Argomenti

# Borse

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories