Mercati in Europa, dinamica dei prezzi spaventosa

David Pascucci

30 Giugno 2022 - 13:21

condividi

Tra tutti gli indici, il Dax e il Ftse Mib presentano le dinamiche più pericolose su base mensile.

Mercati in Europa, dinamica dei prezzi spaventosa

Sono settimane che parlo del fatto che i mercati stiano cercando un rimbalzo prima di un altro ulteriore crollo che potrebbe portare i mercati verso minimi che ci faranno ricordare questo ribasso storico. Per il momento la dinamica, come da attese, rimane short su base mensile ma, osservando i livelli ai quali ci stiamo avvicinando, potremmo ipotizzare un rimbalzo dopo la rottura dei minimi di giugno.

Uno scenario pessimo

Mentre l’Europa attende i nuovi dati sull’inflazione in uscita l’1 luglio, i mercati finanziari non danno segni di ripresa, anzi, cercano ulteriori minimi. Questa potrebbe essere la situazione ideale dove i mercati potrebbero darci delle ottime opportunità. In questo contesto complesso, i mercati europei come Dax e Ftse Mib stanno andando verso i minimi assoluti del mese, concludendo questa mensilità grafica nel peggiore dei modi.

Ma questo cosa significa? Molto probabilmente il mercato sta ricercando di nuove “controparti” di mercato per dar vita a un nuovo movimento che sia in linea con un movimento short di lungo periodo che prevede dei rimbalzi intermedi. Per poter vedere uno short di lungo periodo su base annuale, dobbiamo aspettarci dei movimenti di aggiustamento delle quotazioni e quello che si sta preventivando potrebbe essere uno di quelli. Ripetiamo in questo contesto che la dinamica di breve è ancora ribassista.

Cosa succede se non si rimbalza su nuovi minimi?

La situazione è assolutamente delicata, sia su Dax che su Ftse Mib. Il mercato sta facendo una dinamica fortemente short e solamente un forte rimbalzo nella giornata di oggi potrebbe mettere una toppa a questa situazione. Il rischio del proseguimento di uno short fortissimo è sempre molto alto ma, analizzando il mercato a livello temporale, dobbiamo per “buon senso” ipotizzare il rimbalzo.

Un rimbalzo sarebbe il preambolo a un nuovo ribasso di mercato che potrebbe durare anche per il prossimo anno e anche per quello successivo per poi proseguire in un trend laterale ribassista per i prossimi anni ancora. In sostanza, i massimi che abbiamo visto a fine 2021 non li rivedremo per molto tempo ancora e la possibilità di vedere ulteriori ribassi di breve è molto alta. In questo momento però la dinamica che ci stiamo attendendo, ossia una dinamica da inversione, quindi una dinamica molto difficile da individuare, è un’ipotesi reale.

Ftse Mib e Dax a confronto Ftse Mib e Dax a confronto Timeframe Mensile

Lo scenario tecnico più probabile?

La situazione sul mensile è ancora short. Per quanto riguarda i mercati europei, quindi il Ftse Mib e il Dax, si ipotizza la rottura dei minimi mensili nel mese di luglio per cercare un rimbalzo che potrebbe durare fino a settembre. Consideriamo anche il fatto che, paragonando la situazione tecnica americana a quella europea, almeno per questo mese i mercati europei sembrano messi peggio. In estrema sintesi è molto probabile la rottura al ribasso dei 21150 per il Ftse Mib e dei 12400 di Dax, da qui però la situazione è da analizzarsi giorno per giorno e aspettare un pattern, anche di brevissimo periodo (in intraday) che ci possa essere d’aiuto per configurare una ripresa al rialzo delle quotazioni. In pratica, molto probabile la rottura dei minimi di questo mese per poi tentare la formazione di un pattern molto veloce che andrebbe a confermare un rimbalzo utile solamente a poter vendere più alti nei prossimi mesi.

Argomenti

# DAX

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.