I mercati archiviano il 2021 tra luci e ombre

Violetta Silvestri

31 Dicembre 2021 - 08:31

condividi

Mercati oggi: nell’ultimo giorno di negoziazioni del 2021, le Borse mondiali chiudono un anno complesse. Con alcune piazze chiuse o in orari ridotti, gli scambi asiatici guadagnano.

I mercati archiviano il 2021 tra luci e ombre

Mercati: le azioni asiatiche sono in rialzo, spinte soprattutto da un rally in un indicatore di tecnologia di Hong Kong e in seguito a un’impennata delle quotate cinesi negli Stati Uniti.

Il sentiment generale in questo ultimo giorno dell’anno rimane ancora piuttosto incerto. Una scivolata tardiva ha portato i principali indici in rosso a Wall Street, lasciando l’S&P 500 e il Dow Jones Industrial Average leggermente al di sotto dei massimi record.

Tokyo, Seoul e alcuni altri mercati regionali sono chiusi, mentre molti di quelli aperti operano in orario ridotto.

Come stanno archiviando il 2021 i mercati finanziari? Vediamo i principali movimenti azionari di oggi.

Mercati: in Asia, la Cina è protagonista

Con il Nikkei chiuso e Hong Kong operativo con orario limitato, oggi alle ore 8.18 circa gli indici cinesi Shenzhen e Shanghai scambiano a +0,41% e +0,57%.

Gli ultimi dati hanno mostrato che il settore manifatturiero cinese ha continuato a espandersi a dicembre, fornendo un po’ di sollievo a Pechino mentre la seconda economia mondiale continua a lottare con un crollo del mercato immobiliare.

I trader, infatti, continuano a monitorare gli sviluppatori in difficoltà. Un’impresa statale cinese acquisirà una partecipazione del 29% in China South City Holdings, nell’ultimo segnale che le autorità hanno intensificato il sostegno alle società immobiliari indebitate.

Il 2021 è stato un anno misto per i mercati asiatici. Alcuni benchmark, come l’Hang Seng, che ha sofferto di problemi nel settore immobiliare cinese e di attriti tra Stati Uniti e Cina, hanno faticato. Altri, come il Nikkei 225 di Tokyo e l’indice Shanghai Composite, hanno subito un’inversione di tendenza ma sono rimasti relativamente stabili.

Come si chiude il 2021 per le azioni?

Le azioni globali stanno chiudendo un anno forte, trainate da un’impennata negli Stati Uniti, mentre l’Asia è rimasta indietro in parte a causa della debolezza della Cina sui limiti normativi e di un rallentamento dell’economia.

Gli investitori obbligazionari stanno subendo perdite mentre molte banche centrali si muovono verso impostazioni monetarie più rigide per combattere l’inflazione. Il modo in cui il coronavirus e le prossime decisioni di Governi e istituzioni finanziarie influenzeranno la riapertura economica sarà fondamentale per le prospettive future.

“Mentre attendiamo con impazienza il 2022, i guadagni saranno probabilmente più modesti di quanto non siano stati nell’ultimo anno o giù di lì in parte. Ma c’è anche motivo di ottimismo dal momento che siamo ancora nella ripresa dalla pandemia”, ha affermato su Bloomberg Jason Pride, chief investment officer per la ricchezza privata di Glenmede.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

# Borse
# Asia

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.