La manovra è stata bocciata, si apre la procedura d’infrazione

A breve la procedura d’infrazione contro l’Italia: la manovra è stata bocciata

La manovra è stata bocciata, si apre la procedura d'infrazione

La manovra è stata bocciata, mentre l’Europa ha posto le basi per una procedura d’infrazione contro l’Italia.

Questo l’esito della riunione odierna della Commissione europea, chiamata a pronunciarsi in via definitiva sul documento programmatico di bilancio del governo italiano per il 2019.

La bocciatura della manovra e l’apertura della procedura d’infrazione erano già state prezzate dal mercato. Lo spread Btp-Bund ha continuato la sua discesa, mentre Piazza Affari è tornata a salire.

Le prime reazioni del Governo LIVE

Manovra bocciata, procedura infrazione al via

Lo scenario tanto temuto si è concretizzato. La manovra di bilancio è stata bocciata dall’Unione europea che ha accusato l’Italia di aver violato la regola del debito ed ha scelto di non rimandare più la procedura di infrazione contro Roma.

“La nostra analisi di oggi suggerisce che il criterio del debito deve essere considerato non rispettato. Concludiamo che l’apertura di una procedura per deficit eccessivo basata sul debito è quindi giustificata,”

si legge nel rapporto.

È stata la stessa Commissione europea, per mano di Valdis Dombrovskis e Pierre Moscovici, ad annunciare ufficialmente la bocciatura della manovra di bilancio e l’apertura della procedura d’infrazione.

Il Commissario europeo per gli affari economici e monetari ha parlato di dubbi sulla crescita prevista dalla Legge di Bilancio e ha tuonato contro un’Italia che non ha fornito i chiarimenti richiesti.

“non abbiamo risposte a queste domande, da dove venga questa crescita né chi pagherà il conto”.

In seguito alle pronunce della Commissione Conte, Salvini e Di Maio sono corsi a Montecitorio per un vertice immediato, mentre l’Europa ha continuato a commentare la bocciatura e la procedura d’infrazione.

“Il governo italiano è ancora in tempo per cambiare la Manovra, per evitare danni ai cittadini italiani. Se non lo farà sarà indispensabile cambiare governo e dar vita a una nuova maggioranza che combatta la disoccupazione, favorisca la crescita, abbassi la pressione fiscale e aiuti le imprese ad assumere giovani”,

ha affermato Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo.

Alle sue parole hanno fatto poi seguito quelle di Dombrovskis che ha parlato di una procedura d’infrazione contro l’Italia che potrebbe aprirsi anche prima del 2019.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Legge di Bilancio 2019

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.