Jeff Bezos: ecco il suo nuovo affare da 80 milioni di dollari

Il CEO di Amazon avvia un nuovo business milionario a New York, ma non è ancora certo se sia legato o meno alla compagnia

Jeff Bezos: ecco il suo nuovo affare da 80 milioni di dollari

Uno dei requisiti indispensabili per essere l’uomo più ricco del mondo è certamente quello di restare estremamente ricettivo nei confronti di nuovi business in cui mettere le mani, anche quando il tuo estratto conto segna più o meno 160 miliardi di dollari.

Ne è ben consapevole Jeff Bezos, amministratore delegato di Amazon, che non dà certo l’impressione di essere uno che si accontenta o che si appoggia su quanto costruito finora e ne approfitta per rilassarsi.

Il numero uno del gigante dell’e-commerce sta chiudendo proprio in questi giorni l’acquisto di tre appartamenti in un edificio di Manhattan, per un affare stimabile in circa 80 milioni di dollari secondo il Wall Street Journal, che ha anche precisato il notevole sconto ottenuto da Bezos.

L’affare comprende un attico e due appartamenti sottostanti, entrambi parte di un edificio neogotico risalente al 1912 e soggetto a diverse ristrutturazioni, che si affaccia su Madison Square Park.

Non si tratta ovviamente della prima incursione dell’uomo più ricco del mondo nel comparto immobiliare, ma questa specifica mossa potrebbe anche rappresentare una nuova presenza di Amazon sul territorio di New York.

Jeff Bezos: ecco il suo nuovo affare da 80 milioni di dollari

L’attico comprende 3.000 metri quadrati su tre piani, con altri 2.000 metri quadrati di terrazze all’aperto.

Gli altri due appartamenti sono stati acquistati da Bezos a inizio maggio per 28,45 milioni di dollari, e non sorprenderebbe - sostiene il Wall Street Journal - se l’intenzione fosse quella di unirli all’attico per creare una proprietà ancora più estesa, così come confermato anche da Jonathan Miller, presidente di Miller Samuel, agenzia di valutazione immobiliare statunitense.

Lo stesso Miller sottolinea la convenienza dell’affare concluso dal CEO di Amazon, spiegando che non si tratta dell’immobile più costoso venduto a Manhattan quest’anno.

Non è chiara la cifra precisa versata da Bezos, visto che l’acquisto non è stato ancora registrato pubblicamente. Ma basandosi sul più recente prezzo di listino - considerevolmente inferiore al costo originale - Bezos ha ottenuto un notevole sconto sulla proprietà, beneficiando di un mercato in ribasso.

L’attico, originariamente quotato a 73,8 milioni di dollari (a novembre del 2017), un anno dopo è sceso a 62,8 milioni di dollari. Quattro mesi dopo, nel marzo del 2019, è arrivato a 58 milioni di dollari.

Si tratta di un calo del prezzo del 21%, uno sconto - spiega Miller - coerente con il mercato degli immobili di lusso di New York.

Ma c’è un altro elemento ancora più interessante rilevato da Miller e paventato dallo stesso New York Times: l’acquisto arriva a quattro mesi di distanza dall’accordo chiuso da Amazon per la costruzione del suo nuovo quartier generale a Long Island, nel Queens, circostanza che fa pensare a una nuova succursale della compagnia a New York:

“È una mossa che mi aspettavo; Amazon ha una grande presenza qui a New York, che è una vera e propria ’mecca commerciale’. Sarebbe strano se la compagnia non si muovesse in proposito”

, conclude Miller.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Jeff Bezos

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.