;

iPhone 11: rumors, uscita, caratteristiche e novità. Cosa sappiamo finora

icon calendar icon person
iPhone 11: rumors, uscita, caratteristiche e novità. Cosa sappiamo finora

Apple lancerà 3 nuovi iPhone tra cui un modello low cost e un iPhone X da 6.5’’. Rumors e ultime notizie sugli iPhone del 2018.

L’iPhone X è appena uscito, ma già emergono le prime indiscrezioni sugli iPhone del 2018. La prossima generazione di melafonini, secondo KGI Securities, sarà composta da tre nuovi modelli, tra cui un iPhone low cost e un iPhone X Plus con display 6.5’’.

Al momento non sappiamo come si chiamerà il prossimo iPhone: Apple potrebbe lanciare una lineup formata da iPhone 9 e iPhone 11, oppure decidere di proseguire solo sulla scia rivoluzionaria dell’iPhone X (che si pronuncia 10) e puntare su iPhone XI. Ecco tutto quello che è emerso finora su uscita, caratteristiche e prezzi dei prossimi iPhone.

iPhone 11, 2018: tre nuovi modelli e iPhone X Plus

Il primo a fornire indizi sui prossimi iPhone del 2018 è il noto analista di KGI Securities Ming-Chi Kuo, che ha fonti all’interno della filiera produttiva asiatica.
“Secondo le nostre previsioni Apple lancerà tre nuovi modelli di iPhone nel 2018: un 6.5’’ e un 5.8’’ con display OLED e un 6.1’’ con display LCD, tutti caratterizzati da design all-screen e fotocamera TrueDepth (con sensori 3D) come l’iPhone X”, scrive Kuo.

In pratica due iPhone saranno destinati al mercato di fascia alta e quindi manterranno prezzo e caratteristiche dell’iPhone X, tra cui FaceID e design senza cornici, mentre un modello sarà middle-range e costerà di meno (secondo Ming-Chi Kuo tra i 649 e i 749 dollari). Anche l’iPhone low cost potrebbe avere il riconoscimento facciale al posto del sensore di impronte digitali, oltre che un display LCD da 6.1’’ e una minore risoluzione dei fratelli con schermo OLED, oltre che alcune differenze sul fronte hardware ed estetica.

Stando a queste indiscrezioni possiamo pensare a un iPhone X Plus, un iPhone XI e un iPhone 9.

Nuova ricarica wireless a distanza?

L’iPhone X è stato il primo melafonino con batteria a forma di L che consente a Apple un uso più efficiente dello spazio sotto la scocca. L’analista di KGI Securities ha detto anche che questo design fa sì che la batteria si ricarichi più velocemente. Per quanto riguarda la ricarica wireless, sembra che nel 2018 Apple potrebbe introdurre con l’iPhone 11 un tipo di ricarica senza fili completamente nuovo. Infatti i rumor parlano di una collaborazione tra Apple e la compagnia Energous che ha realizzato un metodo di ricarica che potrebbe permettere di ricaricare l’iPhone 11 fino a 5 metri di distanza dalla sua base. Energous ha annunciato che il suo sistema di ricarica wireless a distanza sbarcherà sul mercato entro fine anno, il che rende plausibile che i prossimi iPhone ne beneficeranno.

iPhone 11 con display ricurvo?

Altri rumors su iPhone 11 provengono dal sito AppleInsider, che riporta che Apple avrebbe stretto una partnership con LG Innotek per creare circuiti flessibili grazie ai quali Apple potrebbe realizzare iPhone con display curvo sullo stampo dei nuovi Samsung Galaxy.

Inoltre i prossimi iPhone potrebbero offrire la tecnologia 5G che renderebbe la connessione incredibilmente più veloce e stabile. E si è parlato anche di una versione speciale della Apple Pencil in arrivo (forse) a bordo dei prossimi iPhone. La stilo ha fatto il suo debutto nel 2015 con l’iPad Pro e ad oggi non è compatibile con l’iPhone, ma ci sono voci che sostengono che gli iPhone dell’anno prossimo potrebbero supportare la nuova Apple Pencil così da fare concorrenza al Galaxy Note 8 (e al 9, ovviamente).

Prezzo e data d’uscita

Quest’anno Apple ha lanciato l’iPhone più costoso di sempre: per acquistare l’iPhone X 64GB in Italia bisogna sborsare 1.189 euro. L’anno prossimo, stando alle indiscrezioni, Cupertino potrebbe abbassare i prezzi. Il report di KGI Securities afferma infatti che “Apple vuole ridurre i costi e abbassare i prezzi dei prossimi iPhone”.

Il modello con schermo LCD da 6.1’’ sarà quello più economico e costerà non più di 750 dollari, mentre iPhone X Plus e iPhone XI saranno i più costosi. Il lancio dei prossimi iPhone è previsto per l’autunno 2018, in occasione del keynote Apple di settembre divenuto ormai un’istituzione. Se anche l’anno prossimo seguirà la tabella di marcia, l’iPhone 11 sarà presentato martedì 11 settembre, con uscita nei negozi a fine mese.

Che fine ha fatto l’iPhone 9?

iPhone 8, 8 Plus, iPhone X... e l’iPhone 9? Apple sembrerebbe aver saltato una generazione di iPhone, proprio come Microsoft è passato da Windows 8 a Windows 10. Cosa significa?

Tra i melafonini presentati a settembre, l’iPhone 8 da 839€ e l’iPhone X da 1.189€, sembrava esserci posto per un iPhone 9 da 899€. Eppure non è stato fatto alcun cenno a un simile device. A questo punto la domanda è sorta spontanea: cosa ne è stato o ne sarà del numero mancante? Ci sarà un iPhone 9 oppure no?

Come è facile immaginare, i rumor e le indiscrezioni sul prossimo melafonino del 2018-2019 non si sono fatti attendere, e già da alcuni mesi si specula sull’uscita dell’iPhone 9 come successore dell’8.

Si chiamerà iPhone 9 o iPhone XI?

L’iPhone X è una Special Edition, modello celebrativo di un telefono che in un decennio ha rivoluzionato il nostro modo di connetterci e interagire, oppure si ripartirà da qui per i futuri iPhone? Al momento non è dato saperlo, così come non sappiamo se l’iPhone dell’anno prossimo si chiamerà iPhone 9 e 9 Plus, iPhone 11 o iPhone XI.

Finora Apple era stata piuttosto lineare con la scelta dei nomi per i suoi nuovi iPhone.
Dal 4 in poi ha proceduto in ordine numerico aggiungendo a seconda dei casi la variante “s” o “Plus”. Eccezionalmente, abbiamo visto uscire l’iPhone 5c e l’iPhone SE. Ma quest’anno, a sorpresa, accanto all’iPhone 8 e 8 Plus è stato presentato l’iPhone X, che ha un po’ rimescolato le carte in tavola.

La particolarità dell’iPhone X, che è poi uno dei suoi vantaggi, è l’aver messo un display più grandi di quello dell’iPhone 8 Plus in una case di dimensioni standard. Ciò apre ad altre due possibilità:

  • iPhone 9 Plus, con le stesse dimensioni di iPhone 8 Plus ma con schermo da 6’’
  • iPhone 9 SE, con le stesse dimensioni dell’iPhone SE ma con display da 4.7’’

Apple, iPhone 9 come Microsoft: da Windows 8 a 10

Anche Microsoft ha accantonato un numero visto che è saltato da Windows 8 a Windows 10 senza aver mai rilasciato un Windows 9. La comunità tech, in questo caso, ha avanzato le ipotesi più disparate che vanno dal mero marketing alla superstizione.

C’era chi ricordava Windows 95 e Windows 98 come dei software non proprio ottimali, suggerendo che un nuovo sistema operativo Microsoft con il numero 9 non avrebbe funzionato correttamente.

È più probabile, però, che Microsoft abbia fatto questa scelta per incoraggiare gli utenti Windows 7 ad aggiornare al 10, potendo contare anche sull’aggiornamento gratuito per un certo periodo di tempo.

iPhone 11: wishlist

Certificazione IP68 per resistenza all’acqua e alla polvere
iPhone 7, 8 e X sono water resistant ma non impermeabili. Grazie allo standard IP67 possono sopravvivere a schizzi e cadute accidentali nei liquidi, ma non sono concorrenti di Samsung e altri. Ecco perché ci aspettiamo che iPhone 9 esca con a bordo IP68 per la felicità di chi fa sport estremi e fotografia subacquea.

Ricarica wireless a distanza
La carica wireless a induzione con standard Qi di iPhone 8 e iPhone X richiede il cntatto fisico tra telefono e pad di ricarica. Da tempo gira voce che Apple stia lavorando sulla ricarica a distanza, per cui sarebbe possibile caricare l’iPhone mettendolo in prossimità della fonte di energia, in modo più ottimizzato e più preciso.

Display ProMotion
L’iPad Pro ha introdotto la tecnologia ProMotion che regola automaticamente il display in base ai movimenti dei contenuti, migliora la qualità e riduce i consumi. Con ProMotion si hanno refresh rate più alti fino a 120Hz, scorrimento più fluido e maggiore reattività anche per quanto riguarda Apple Pencil, che potrebbe essere supportata dall’iPhone di prossima generazione.

Altri rumors

L’indiscrezione, riportata da MacRumors, dice che i modelli di iPhone 2018 saranno disponibili in due taglie: display OLED da 5.28’’ e 6.46’’ (come il Sony Experia Z Ultra). Ma che Apple abbia intenzione di adottare lo schermo OLED non è una novità: già sull’iPhone X prende il posto del display a cristalli liquidi usato su iPhone 7 e iPhone 8.

Oltre a essere principali competitor nel settore mobile, Samsung fornisce a Apple alcune componenti, come la RAM per l’iPhone 7 e i display OLED per l’iPhone Ten. Secondo un report di Patently Apple, l’anno prossimo potrebbe essere LG il fornitore di pannelli OLED per i nuovi iPhone.

Secondo quanto segnalato da The Korean Herald e The Investor, Samsung lavorerà con Apple per produrre i chip dell’iPhone 11. L’accordo si sarebbe concluso il mese scorso presso la sede di Cupertino con l’acquisto, da parte di Samsung, di diverse apparecchiature per la produzione di chip che sarebbero esclusiva di iPhone. Il colosso coreano ha fornito i chip a Apple fino al 2013 prima che la TSMC prendesse il suo posto.

Le notizie, però, non finiscono qui. Un nuovo report proveniente dalla filiera di produzione fa sapere che Apple ha acquistato macchine CVD dalla coreana Sunic System per produrre autonomamente i pannelli OLED 2.5G per i suoi iPhone.

Apple starebbe quindi sviluppando la sua propria tecnologia OLED per ridurre la dipendenza da Samsung Electronics e da altri fornitori e per portare una differenziazione nel prodotto offerto.

I segreti della Mela restano sotto chiave, così, per saperne di più e avanzare ipotesi realistiche dovremo attendere almeno l’uscita della concorrenza: il Samsung Galaxy S9 atteso al MWC 2018.

“Non diremo quali sono i nostri piani per il 2019, 2020 o 2021. Non perché non li conosciamo ancora, ma perché non vogliamo parlarne” ha detto il CEO di Apple Tim Cook lo scorso giugno.

Leggi anche:
iPhone X vs iPhone 8/8 Plus: qual è la vera differenza
iPad ’X’ al centro dei rumor: Apple lancia un iPad con FaceID e senza tasto Home?

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su iPhone 8

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]