Guerra commerciale: c’è la data per la firma. Le novità

Guerra commerciale: c’è la data per la firma dell’accordo. Parola di Donald Trump. Le novità

Guerra commerciale: c'è la data per la firma. Le novità

La guerra commerciale ha dominato la scena economica e politica internazionale del 2019 ormai alle porte. Le novità appena giunte da Washington confermano che la firma dell’accordo inaugurerà il 2020.

L’anno che sta per arrivare potrebbe subito tradursi come un anno storico. Le ultime novità sulla guerra commerciale, infatti, raccontano di una tregua realistica.

Guerra commerciale: la firma dell’accordo a metà gennaio. Parola di Trump

Sembra che ormai sia davvero imminente la firma dell’accordo Fase 1. A disegnare questo scenario ottimistico e, soprattutto, a breve termine sono state prima le parole di Peter Navarro, consigliere commerciale della casa Bianca, considerato il falco di Trump nella gestione di questa complessa vicenda della rivalità commerciale con la Cina.

Poi, nel pieno dei preparativi per i festeggiamenti del nuovo anno, è stato diffuso un tweet molto esplicito del Presidente USA.

Nello specifico, il funzionario USA ha dichiarato nella giornata di ieri - 30 dicembre 2019 - che l’accordo è fatto e pronto per essere firmato. A conferma delle sue parole, ecco puntuale la comunicazione social di Trump:

quote>“Firmerò la fase uno del nostro grande e completo accordo commerciale con la Cina il 15 gennaio. La cerimonia avrà luogo alla Casa Bianca”

L’indiscrezione del South China Morning Post, secondo cui gli emissari cinesi guidati dal vice premier Liu saranno a Washington il 4 gennaio, ha trovato quindi una base di realtà.

L’evento del 15 gennaio sarà soltanto l’inizio di un nuovo corso nei rapporti tra USA e Cina. Stando alle affermazioni di Trump, infatti, presto la delegazione americana farà un viaggio nella nazione asiatica per cominciare ad accordarsi sulla fase 2.

Si preannuncia, quindi, un debutto davvero straordinario per i mercati nel 2020. Le Borse mondiali, infatti, avevano già reagito in rally alla fine dell’anno proprio grazie alla ritrovata fiducia sui rapporti USA-Cina.

La guerra commerciale, quindi, rappresenta ancora il motore trainante dell’andamento economico e azionario del mondo. Senza una firma, però, restano più incognite che certezze.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories