Governo M5S-Lega e Di Maio premier: il risultato del sondaggio di Money.it

I risultati del sondaggio proposto ai lettori: un governo 5 Stelle-Lega è il preferito per distacco, mentre Di Maio è il premier ideale superando di poco Salvini.

Governo M5S-Lega e Di Maio premier: il risultato del sondaggio di Money.it

Hanno le idee chiare i nostri lettori in merito a come debba essere il futuro politico del paese. Chiusi i termini per votare, i risultati del sondaggio svolto (non scientifico ma fortemente indicativo) denotano una netta preferenza per i due partiti che sono usciti vincitori dalle urne del 4 marzo: Movimento 5 Stelle e Lega.

Rispondendo alle due domande poste dal sondaggio, i lettori hanno scelto per distacco un’alleanza tra i pentastellati e il carroccio come maggioranza di governo preferita. Per quanto riguarda il secondo quesito dove si chiedeva di indicare il premier ideale, si è trattato di un testa a testa tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini, con il leader dei 5 Stelle che alla fine è risultato essere il più votato.

5 Stelle e Lega dominano nel sondaggio

Dopo le elezioni politiche il paese sembrerebbe essere spaccato a metà tra grillini e leghisti ma, da quanto traspare dal nostro sondaggio, gli italiani non sarebbero contrari a un loro governo in tandem.

Anzi, quello che sarebbe una sorta di esecutivo giallo-verde è in cima alle preferenze dei nostri lettori che in tremila hanno risposto al sondaggio che è stato effettuato da lunedì 9 fino a domenica 15 aprile.

Con le due tornate di consultazioni andate a vuoto, la prima domanda posta chiedeva di esprimersi su quale fosse la maggioranza di governo ideale viste le tante ipotesi che sono in questo momento in ballo.

Come appare evidente, più di un terzo dei partecipanti al sondaggio si è espresso a favore di un governo formato da Movimento 5 Stelle e Lega. Non sembrerebbe dispiacere anche la possibilità di un esecutivo di tutto il Centrodestra assieme ai pentastellati, mentre la tanto apprezzata soprattutto dai critici alleanza tra PD e i grillini non parrebbe al contrario entusiasmare più di tanto i nostri lettori.

Anche le nuove elezioni in questo momento, visto che si è votato poco più di un mese fa, non sembrerebbe essere uno scenario particolarmente apprezzato, così come forme di governo più tecniche come quelli di minoranza o istituzionali.

Dal sondaggio quindi emerge la voglia di un governo politico formato dai due partiti che, dopo aver quasi fagocitato alle urne Forza Italia e Partito Democratico, rappresentano al momento una sorta di nuovo bipolarismo che però non è detto che sia per forza di cose non conciliabile in un governo in coabitazione.

Di Maio premier ideale

Il secondo quesito invece invitava a esprimersi su quale figura, nel caso dovesse crearsi un nuovo esecutivo scongiurando così l’ipotesi di un ritorno alle urne, dovrebbe ricoprire il ruolo di Presidente del Consiglio nel prossimo governo.

In questo caso invece torna a riproporsi il dualismo tra Movimento 5 Stelle e Lega. Alla fine il più votato dai nostri lettori è stato Luigi Di Maio, secondo ma non lontano è Matteo Salvini mentre tutti gli altri appaiono molto più staccati.

Riscuote un certo gradimento l’attuale premier in carica per gli affari correnti Paolo Gentiloni, mentre tra i tecnici è Mario Draghi a essere preferito a Carlo Cottarelli. Stridono infine le poche preferenze raccolte da Matteo Renzi, un leader al momento senza dubbio in difficoltà.

Mettendo assieme i responsi delle due domande del sondaggio, la fotografia che ne esce fuori è quella di un generale apprezzamento alla possibilità di un governo 5 Stelle-Lega, mentre per quanto riguarda la figura del premier ogni elettore vorrebbe a Palazzo Chigi il proprio leader di partito.

A breve il Presidente Sergio Mattarella dovrebbe conferire un pre-incarico o mandato esplorativo, occasione questa per smuovere le acque finora stagnanti del panorama politico nostrano e vedere se ci sono i presupposti per far nascere un nuovo governo.

Vedremo dunque se questo tanto chiacchierato, oltre che auspicato visto i risultati del sondaggio, governo giallo-verde diventerà realtà. Al momento il sentore è che questa sia uno dei due scenari possibili assieme a quello di un governo istituzionale nel caso non dovesse arrivare un accordo anche se, come nello sport, pure in politica non si può mai dare nulla per scontato.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Sondaggi politici

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.