Fortnite ha guadagnato 1,8 miliardi di dollari nel 2019

Fortnite si è mostrato ancora una volta il videogioco online più redditizio dell’anno

Fortnite ha guadagnato 1,8 miliardi di dollari nel 2019

Fortnite ha guadagnato 1,8 miliardi di dollari nel 2019, facendo registrare il maggior guadagno sul fronte vendite digitali rispetto a qualsiasi altro videogioco nel 2019.

È lo stesso risultato del 2018, quando aveva segnato la quota annuale maggiore mai raggiunta da un gioco nella storia. La cifra è stata rilevata dalla divisione dati relativi ai videogiochi di Nielsen, che ha comunque evidenziato un calo del 25% rispetto all’anno precedente.

Malgrado questo, si tratta di numeri abbastanza forti da lasciare il gioco ancora sul gradino più alto del podio, a quasi 3 anni di distanza dal suo rilascio.

Eppure, non è certo mancata concorrenza per Fortnite, che ha gareggiato contro colossi del comparto gaming come Candy Crush, Pokémon Go e Dungeon Fighter Online. Ha anche battuto importanti successi in franchising come FIFA 19 e Call of Duty: Modern Warfare sul fronte vendite digitali.

LEGGI ANCHE: Fortnite aggiornamento 11.30: schermo condiviso, novità e contenuti

Fortnite ha guadagnato 1,8 miliardi di dollari nel 2019

Secondo Michael Pachter, analista della società di servizi finanziari Wedbush, FIFA e Modern Warfare hanno in realtà eguagliato Fortnite nelle vendite complessive se si tengono in considerazione gli acquisti fisici, che Nielsen non include nei suoi conti.

Complessivamente, il comparto videogiochi ha registrato un 2019 molto positivo, guadagnando 120 miliardi di dollari con un aumento del 4% rispetto al 2018.
Fortnite continua a fare bene anche grazie ai frequenti aggiornamenti, l’aggiunta di sfide stagionali e l’interazione tra giocatori.

Il suo enorme successo è riuscito persino nell’impresa di ridimensionare gli storici numeri del maggior gioco per PC al mondo, League of Legends, che l’anno scorso ha fatto 1,5 miliardi di dollari. Malgrado League of Legends abbia più giocatori di Fortnite, questi ultimi sono molto meno attivi e disposti a spendere secondo quanto evidenziato dai dati Nielsen.

“Gli aggiornamenti continui di Fortnite e il suo servizio di abbonamento sono serviti ad attrarre sempre più giocatori e spingerli a spendere”,

ha osservato la divisione SuperData di Nielsen nel suo report annuale.

La volontà di mantenere il gioco e le interazioni connesse molto vivaci si evince anche dagli eventi di gioco e le recenti collaborazioni con Disney.

A ottobre un gigantesco buco nero ha inghiottito Fortnite, allo scopo di commemorare la fine della decima stagione. In quell’occasione, oltre 7 milioni di persone si sono sintonizzate per assistere all’evento tramite Twitter, Twitch e YouTube.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Fortnite

Argomenti:

Fortnite

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.