Quanto guadagna Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Enel?

Alessandro Cipolla

17/04/2023

Lo stipendio e la biografia di Flavio Cattaneo: quanto guadagna il manager milanese nominato nuovo amministratore delegato di Enel dal governo Meloni?

Quanto guadagna Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Enel?

Flavio Cattaneo è il nuovo amministratore delegato di Enel. Ma quanto guadagna per tale incarico? Dopo un lungo braccio di ferro tra i partiti di governo, alla fine la scelta dell’esecutivo guidato da Giorgia Meloni è ricaduta sull’esperto manager milanese.

Nella complessa partita delle nomine - oltre a Enel in ballo ci sono state anche partecipate come Eni, Leonardo, Poste e Terna - le caselle riguardanti il nostro colosso dell’energia sarebbero state quelle più divisive nel centrodestra.

Non è un mistero infatti che Giorgia Meloni a Enel avrebbe voluto Giorgio Donarumma come nuovo amministratore delegato: con Flavio Cattaneo invece l’avrebbe spuntata la Lega, mentre Forza Italia si sarebbe “consolata” con Paolo Scaroni nominato presidente.

Ma quanto guadagna Flavio Cattaneo? Vediamo la biografia e lo stipendio del nuovo amministratore delegato di Enel che, in passato, è stato alla guida di Ente Fiera Milano, Terna, Telecom e Italo-Nuovo Trasporto Viaggiatori, senza dimenticare la sua esperienza come direttore generale della Rai.

La biografia di Flavio Cattaneo

  • Nome: Flavio Cattaneo
  • Data di nascita: 27 giugno 1963
  • Luogo: Rho (Milano)
  • Famiglia: sposato con l’attrice Sabrina Ferilli, ha due figli avuti dalla prima moglie Cristina Goi
  • Istruzione: laurea in Architettura
  • Lavoro: dirigente d’azienda
  • Ruolo: amministratore delegato di Enel
  • Curiosità: è un grande tifoso dell’Inter, nel 2011 ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Italiana

Flavio Cattaneo da anni è considerato come uno dei manager più in vista del panorama italiano. Dopo aver conseguito una laurea di Architettura al Politecnico di Milano e aver dato vita a un’impresa edile, è diventato un dirigente d’azienda nel 1999 quando è stato nominato commissario dell’Ente Fiera Milano, diventandone poi amministratore delegato al momento della trasformazione in Spa.

Considerato da sempre vicino alla Lega, nel 2003 il governo Berlusconi lo ha voluto come direttore generale della Rai, passando poi nel 2005 a Terna , dove è rimasto per tre mandati consecutivi fino al 2014.

Al termine della quasi decennale esperienza a Terna - periodo in cui l’azienda ha quasi raddoppiato la sua capitalizzazione in Borsa distribuendo dividendi record - nel 2014 è entrato nel consiglio d’amministrazione di Generali venendo nominato, sempre nello stesso anno, anche amministratore delegato di Italo-Nuovo Trasporto Viaggiatori, di cui è anche azionista.

Nel 2016 è nominato amministratore delegato di Telecom prima di ritornare a NTV, questa volta nel ruolo di vicepresidente esecutivo. Dopo questo lungo girovagare, nell’aprile 2023 è arrivata la sua chiamata a Enel come amministratore delegato.

Lo stipendio e il reddito di Flavio Cattaneo

Nel 2017, al momento del suo addio a Telecom, ha fatto notizia la buonuscita da 25 milioni di euro lordi incassata da Flavio Cattaneo dopo un anno e mezzo passato nel ruolo di amministratore delegato durante il quale, per quanto riguarda la parte fissa, si sarebbe assicurato uno stipendio annuo da 2,7 milioni di euro.

Stando a quanto riportato da Milano Finanza, nella dichiarazione dei redditi 2018 che si riferisce al 2017 come periodo di imposta, Cattaneo avrebbe dichiarato un reddito da 26 milioni di euro.

Per quanto riguarda i guadagni durante la sua lunga esperienza a Terna, così nel 2014 ha scritto La Repubblica: “Per l’ad Flavio Cattaneo, anche lui al terzo mandato, gli stipendi di otto anni si sono fermati a 11,2 milioni. Partiva però da una quota di partenza più bassa: 250mila euro. Il suo compenso è poi salito fino a raggiungere gli attuali 2,4 milioni. Al conto ci sono da aggiungere 2,5 milioni di stock option maturate nel 2011”.

Ora che ha iniziato la sua avventura a Enel, per Flavio Cattaneo si preannuncia uno stipendio altrettanto ricco: il suo predecessore Francesco Starace nel 2021 ha guadagnato 4,58 milioni di euro per il ruolo di amministratore delegato.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO
Termina il 24/05/2024 Quale criptovaluta comprare oggi?

113 voti

VOTA ORA

Quale criptovaluta comprare oggi?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo