Federal Reserve: quante probabilità di ulteriori aumenti dei tassi nel 2019?

Ufficio Studi Money.it

19 Dicembre 2018 - 12:24

condividi

Stasera alle 20:00 verranno comunicate le decisioni della Federal Reserve relative al costo del denaro negli Stati Uniti. A dispetto delle tensioni tra la Casa Bianca e la Fed, gli analisti prezzano ancora un’alta probabilità per un aumento dei tassi anche il prossimo anno

Federal Reserve: quante probabilità di ulteriori aumenti dei tassi nel 2019?

Mancano poche ore all’ultimo meeting dell’anno della Federal Reserve. Con buona probabilità verranno alzati per la quarta volta nel 2018 i tassi di interesse di 25 punti base. In questo modo, il costo del denaro negli States salirebbe nell’intervallo compreso tra il 2,25 e il 2,50%.

Secondo gli analisti di Bloomberg, la possibilità che ciò accada è piuttosto alta, e si attesta al 67,4%, contro un 32,6% di opinioni per cui i tassi non subiranno alcuna modifica.

Evoluzione delle probabilità implicite di un rialzo dei tassi nella riunione di stasera. Fonte: Bloomberg

Gli attriti tra la Casa Bianca e l’istituto centrale americano, che da ultimi hanno visto il Presidente statunitense Donald Trump giudicare “incredibile” anche solo pensare ad un nuovo aumento del costo del denaro, hanno fatto scendere a quanto citato prima le probabilità di una crescita dei tassi, prezzata a più dell’80% nel mese di ottobre.

Cosa potrebbe accadere nelle prossime riunioni della Federal Reserve?

Probabilità relative alle evoluzioni dei tassi nei prossimi meeting della Fed. Fonte: Bloomberg

Per quanto riguarda le prossime riunioni della Fed nel 2019, gli analisti di Bloomberg stimano che con più del 50% delle possibilità i tassi resteranno nella forchetta compresa tra il 2,25 e il 2,50% fino a luglio.

In generale comunque, le probabilità per un rialzo nell’ultima parte del prossimo anno sono molto alte e si attestano sopra l’80% nei meeting compresi tra luglio e dicembre.

Secondo gli analisti, quindi, il percorso di normalizzazione monetaria portato avanti dal numero uno dell’istituto centrale a stelle e strisce, Jerome Powell, proseguirà anche nel 2019, seppur con minor vigore.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.