FCA: la view degli analisti dopo dati su immatricolazioni

Giornata di acquisti sul titolo Fiat Chrysler, che capitalizza la buona intonazione del listino tricolore e le indicazioni arrivate ieri da Stati Uniti e Brasile.

 FCA: la view degli analisti dopo dati su immatricolazioni

“Il trend di volumi è sopra le nostre attese negli Stati Uniti e in linea in America Latina”. Così gli analisti di Mediobanca Securities hanno commentato le indicazioni arrivate dai dati sulle vendite di Fiat Chrysler nei due mercati chiave. Che, va ricordato, rappresentano “più del 50% dei volumi del gruppo".

Mediobanca valuta le azioni FCA con giudizio “neutral” e prezzo obiettivo di 15,1 euro.

Negli Stati Uniti, l’ultimo mese del 2018 di FCA US si è chiuso con vendite a 196.520 unità, +14% rispetto a un anno prima. In particolare evidenza i brand Jeep e Ram, entrambi autori di numeri da record nel 2018 (Fiat Chrysler US: Jeep e Ram da record nel 2018).

Secondo i numeri diffusi dall’agenzia Reuters, le vendite di auto in Brasile a dicembre hanno segnato un +9,5% rispetto a un anno prima mentre sull’intero anno il dato ha registrato un +13,6%.

Con il Ftse Mib in rialzo del 2,02% a 18.586,24 punti, le azioni FCA segnano un balzo del 3,08% a 12,798 euro.

Vendite Nafta compenseranno debolezza Europa

L’andamento del gruppo nell’area Nafta, sottolineano gli analisti di Equita (“hold” e prezzo obiettivo a 17,8 euro) “è in grado di più che compensare la debolezza del mercato europeo oltre a permette di centrare le guidance FY18 di gruppo”.

Akos (rating accumulate, target a 20 euro) ritiene che “i risultati del quarto trimestre dovrebbero beneficiare di volumi di vendita molto più elevati".

Leggi anche:
FCA: vendite boom negli Usa spingono il titolo in Borsa, ecco i livelli da monitorare

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO