Wall street: eBay, cinque dritte per rivalutare il titolo. La ricetta di Elliott

Elliott Management Corp., che detiene oltre il 4% di eBay, ha proposto al cda un piano che porterebbe a raddoppiare il valore delle azioni

Wall street: eBay, cinque dritte per rivalutare il titolo. La ricetta di Elliott

Elliott Management Corp., tra i maggiori investitori di eBay con il 4% di quote azionarie, offre cinque spunti per il rilancio del titolo e garantisce un rialzo delle azioni superiore al 75% rispetto al prezzo attuale.

Le indicazioni sono state affidate a una lettera inviata, oggi, al cda. Da eBay, intanto, arriva la promessa di valutare il piano di miglioramento proposto dalla società di investimenti statunitense.

Il piano di miglioramento eBay, i cinque pilastri targati Elliott

Mentre il core market di eBay continua a godere di una crescita sostenuta, StubHub ed eBay Classifieds Group sono fiorenti, la società di e-commerce soffre a causa di una serie prolungata di errori.

È per questo che l’azionista di maggioranza Elliott Management Corp., del miliardario Paul Singer, invita il management a reagire.

Attuare le cinque mosse del piano di miglioramento è - per l’investitore - “urgentemente necessario”. Si tratta del modo più efficace per migliorare, da un lato, la percezione dell’utenza del web, dall’altro per affrontare le reali problematiche di business.

Sono cinque le fasi da attuare per sbloccare il valore strategico di eBay, rifocalizzarla sul mercato principale e migliorarne l’attività.

  1. Una revisione del portfolio: sbarazzarsi di StubHub e di altre società di proprietà eBay. Per Elliott, queste rappresentano asset strategici, che se cedute valgono più del valore attribuito a loro come parte integrante di eBay. Separarsi da queste risorse consentirebbe al management della società di concentrare i propri sforzi sull’attività principale del Marketplace.
  2. Rivitalizzare il Marketplace: il Marketplace di eBay è un asset strategicamente prezioso che - nonostante gli errori - continua a resistere. Per Elliott, il management dovrebbe rivolgere la propria attenzione proprio al rafforzamento del mercato online, in forte crescita.
  3. Migliorare l’efficienza operativa: secondo la società di investimenti, eBay soffre anche a causa di una struttura organizzativa inefficiente, sprechi di spesa e una cattiva allocazione delle risorse. Aumentando l’efficienza operativa, eBay può liberare capitali per investire in attività che ne migliorano le capacità e le entrate.
  4. Assegnazione di capitale appropriata: restituire un capitale sostanziale agli azionisti, soprattutto in considerazione della significativa crescita degli utili prevista dal Piano.
  5. Leadership efficace e supervisione: eBay necessita di talenti ed esperti per supervisionare la revisione del portfolio e attuare i miglioramenti operativi.

Il piano di miglioramento - spiegano da Elliott - andrebbe a vantaggio di dipendenti, azionisti e dell’intera comunità di acquirenti e venditori. Poi affermano:

“Lo scopo di questa lettera è quello di condividere le nostre prospettive come grande azionista e fornire le nostre idee specifiche su come eBay può diventare un’azienda migliore e più preziosa”.

Secondo le previsioni dell’azionista, la società crescerebbe più velocemente e otterrebbe così significativi miglioramenti operativi: eBay potrebbe aumentare il valore delle singole azioni tra +55 e +63 dollari già entro la fine del 2020, con un rialzo superiore al 75%-100% entro i prossimi due anni.

Nonostante eBay resti sempre una delle più grandi piattaforme e-commerce del mondo, negli ultimi cinque anni ha dovuto affrontare la concorrenza spietata di Amazon, che acquisisce sempre più clienti, registra maggiori vendite e cresce rapidamente.

Dal canto suo, eBay è ancora apprezzato dai tanti commercianti che, alla concorrenza di Amazon, preferiscono il mercato puro.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su eBay

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.