Draghi, conferenza stampa su decreto Sostegni bis: cosa ha detto e novità

Isabella Policarpio

20/05/2021

20/05/2021 - 17:10

condividi

Si è conclusa la conferenza stampa sul decreto Sostegni bis. Ecco misure, bonus e aiuti stanziati per i settori danneggiati dal coronavirus. Cosa hanno detto il premier Draghi e i ministri Franco e Orlando.

Draghi, conferenza stampa su decreto Sostegni bis: cosa ha detto e novità

Si è appena conclusa la conferenza stampa di Mario Draghi sulle misure approvate nel decreto Sostegni bis in tarda mattinata dal Consiglio dei ministri.

La conferenza si è tenuta in diretta nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio, è durata poco meno di un’ora e vi hanno preso parte anche i Ministri dell’Economia e del Lavoro.

Mario Draghi ha illustrato le principali novità fiscali e in tema di diritto del lavoro del decreto Sostegni bis: agevolazioni per l’assunzione dei giovani, fondo perduto per imprese e lavoratori danneggiati e ingenti aiuti per il settore del turismo.

Ecco cosa ha detto.

Conferenza Mario Draghi su decreto Sostegni bis: cosa ha detto

“Il miglior sostegno è la riapertura”, con questa frase si potrebbe riassumere il contenuto della conferenza stampa odierna in cui il Presidente del Consiglio ha spigato le principali novità del decreto Imprese, Lavoro, Professioni, noto ai più come Sostegni bis.

50 minuti di intervento per difendere la scelta di anticipare il calendario delle riaperture e illustrare le misure contenute nel testo che sarà presto pubblicato in Gazzetta Ufficiale:

  • contributi a fondo perduto;
  • incentivi auto;
  • bonus lavoro e famiglie;
  • credito d’imposta per gli affitti;
  • contratto di rioccupazione.

Il premier e il Ministro del Lavoro hanno anticipato la prossima riforma degli ammortizzatori sociali a luglio e alcune importanti novità sul concorso ordinario per la Scuola.

Il decreto vale in totale 40 miliardi di euro, destinati in gran parte al fondo perduto e agli aiuti alle imprese. Ma prima di parlare di crescita - dice il premier - il percorso è ancora lungo.

16:44

Aiuti per il turismo

Ampiamente trattati nel Sostegni bis le misure a favore del turismo, gravemente danneggiato dal Covid-19. Draghi ha riferito che l’Italia è pronta ad accogliere i turisti stranieri e favorire il turismo locale. Per farlo il Governo ha stanziato 50 milioni di euro da investire per il rilancio delle città d’arte e dei centri storici e 150 milioni di euro per il il Fondo a sostegno del settore del turismo e il rifinanziamento del bonus alberghi.

16:30

Quanto vale il decreto Imprese, Lavoro, Professioni

Lo stesso Mario Draghi ha annunciato l’ammontare degli aiuti stanziati con il decreto legge: viene finanziato un nuovo pacchetto di aiuti all’economia con 40 miliardi di euro extra deficit, di cui 18 miliardi destinati agli indennizzi per le imprese e 5-6 miliardi di euro per il pacchetto lavoro; questo servirà a scongiurare le conseguenze dannose della fine del blocco dei licenziamenti e della cassa integrazione.

A luglio è atteso un progetto di riforma degli ammortizzatori sociali.

16:18

Le misure del Sostegni bis

Occupazione, giovani e sostegno ai fragili sono le parole d’ordine del nuovo decreto legge.

Tra le novità:

  • la cancellazione delle imposte di registro e successione per i giovani;
  • il criterio dell’utile per determinare l’entità degli aiuti;
  • istituzione di un fondo per la ricerca di base chiamato «Fondo italiano per la scienza».

Scuola: si anticipa il concorso ordinario per l’assunzione di insegnati a settembre dove c’è carenza.

16:10

Ha inizio la conferenza stampa di Draghi

In diretta dalla Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio, è iniziata la conferenza di Mario Draghi e dei Ministri Franco e Orlando. Prima di addentrarsi nelle misure del decreto Sostegni bis, il premier ha speso alcune parole in merito all’anticipazione del calendario delle riaperture deciso pochi giorni fa.

Draghi ha sottolineato l’importanza della mascherina, del distanziamento sociale e del sistema di areazione negli ambienti chiusi.

Due le osservazioni principali:

  • è ancora presto per parlare di crescita, serve tempo e pazienza per vedere gli effetti del PNRR;
  • il nuovo decreto legge aiuta le imprese, i lavoratori e le famiglie danneggiati dalle chiusure obbligate, ma uscire dalla crisi non sarà facile.
15:21

Alcune delle misure approvate

In attesa dell’intervento in diretta di Draghi, trapelano le prime notizie sul provvedimento: sono 77 gli articoli che compongono il decreto Sostegni bis - esattamente come la bozza in circolazione - per un valore totale di 40 miliardi di euro di cui la metà destinati ai contributi a fondo perduto, ai crediti di imposta per gli affitti e agli sconti Tari.

Parteciperanno alla conferenza anche il ministro dell’Economia, Daniele Franco, e il ministro del Lavoro, Andrea Orlando.

14:45

Il decreto Sostegni bis è stato approvato

Con qualche settimana di ritardo, il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto Imprese, Lavoro, Professioni, anche detto decreto Sostegni bis in segno di continuità con il precedente provvedimento economico. Si rimane in attesa del testo che presto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.