Dipendenti pubblici, NoiPa conferma aumenti stipendio dal mese di aprile

NoiPa conferma gli aumenti in busta paga dei dipendenti pubblici, disposto dall’ultima legge di bilancio a partire dal mese di aprile. Boom di download dell’app ufficiale del Ministero

Dipendenti pubblici, NoiPa conferma aumenti stipendio dal mese di aprile

NoiPa ha confermato gli aumenti di stipendio per i dipendenti pubblici previsti dalla legge di bilancio 2019. Si tratta dell’indennità di vacanza contrattuale (IVC), che scatta a partire dal mese di aprile nell’anno seguente alla scadenza del CCNL, scaduto il 31 dicembre 2018 e non ancora rinnovato.

Aumento stipendi PA: a quanto ammonta

L’indennità di vacanza contrattuale si calcola sulle singole voci stipendiali, quantificate in una media di 25.184 euro l’anno per il settore statale. Dal 1° aprile al 30 giugno 2019 ci sarà un aumento dello 0,42%, mentre dal 1° luglio in poi l’aumento sarà dello 0,7% (sulla medesima base).

In questo modo, nel primo periodo si registrerà un incremento di 8 euro in busta paga, nel secondo di 13 o 14 euro. L’IVC è stata disposta dall’art.1, comma 440 della legge n. 145/2018 (la legge di bilancio).

NoiPa, successo per l’app per Android e iOS

In giornata, il ministero Economia e Finanze ha annunciato il grande successo dell’app ufficiale NoiPa, che permette di consultare stipendi e cedolino direttamente sul proprio smartphone. L’applicazione ha superato la soglia dei primi 140mila download dal Play Store di Android e dall’App Store di iOS. In molti, è evidente, la aspettavano. Questo risultato è stato conseguito nei primi 20 giorni dal rilascio dell’applicazione, che ha permesso ai dipendenti della pubblica amministrazione di visualizzare i dati senza mettere a rischio la propria privacy utilizzando app non ufficiali.

Ma il numero di download, secondo il Mef, è destinato a salire, visto che in Italia i dipendenti statali sono oltre 2 milioni. Il Mef ha inoltre diffuso i numeri relativi alle due piattaforme: i download su smartphone Android, sui 144.818 totali, sono stati la maggioranza con 101.192. Quelli sul sistema operativo di Apple sono arrivati a 43.626.

Inevitabile, comunque, che gli utenti riscontrassero qualche problema con l’applicazione. In molti hanno lamentato l’obbligo di inserire ogni volta i dati di accesso, una funzione prevista - ha risposto NoiPa - per preservare la sicurezza di chi la usa. Altri hanno segnalato che manca la possibilità di consultare i pagamenti. Nuovi aggiornamenti, annuncia il gestore, sono comunque in arrivo.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Dipendenti pubblici

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \