Detrazione spese studenti con DSA nel modello 730/2020: istruzioni e documenti necessari

Detrazione spese studenti con DSA: vediamo le istruzioni per compilare il modello 730/2020, i documenti necessari ai fini del rimborso Irpef del 19% e l’elenco delle spese detraibili.

Detrazione spese studenti con DSA nel modello 730/2020: istruzioni e documenti necessari

Detrazione spese studenti con DSA, anche nel 2020 sono detraibili i costi sostenuti per l’acquisto degli strumenti didattici per gli studenti con disturbi specifici dell’apprendimento nel periodo di imposta 2019.

La detrazione spetta nella misura del 19% sia per le spese sostenute per i familiari a carico che per il dichiarante.

A causa della crisi sanitaria, le scadenze per l’invio della dichiarazione dei redditi è stata rinviata: i contribuenti hanno tempo fino al 30 settembre per inviare il modello 730.

Vediamo quali sono le spese detraibili nella dichiarazione dei redditi e i documenti necessari.

Detrazione spese studenti con DSA nel modello 730/2020: istruzioni

La detrazione Irpef spetta fino al compimento della scuola secondaria di secondo grado, per l’acquisto di strumenti compensativi e sussidi tecnici informatici necessari per l’apprendimento, che favoriscano la comunicazione verbale e che assicurino ritmi graduali di acquisizione delle lingue straniere.

La detrazione del 19% spetta per le spese sostenute in favore dei minorenni e dei maggiorenni con DSA, ma anche per il dichiarante stesso: dunque, il rimborso Irpef non spetta solo per i familiari fiscalmente a carico.

Come specificano le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate, per ottenere la detrazione va compilato il modello 730 nella sezione “Oneri detraibili”, compilando i righi da E8 a E10 col codice 44.

Detrazione spese studenti con DSA: requisiti e documenti necessari

I disturbi specifici dell’apprendimento sono quattro: dislessia, disgrafia, discalculia e disortografia.

Per poter usufruire della detrazione nella dichiarazione dei redditi, il DSA va diagnosticato.

È dunque necessario un certificato rilasciato dal Servizio Sanitario Nazionale, da uno specialista o da una struttura accreditata, che attesti la diagnosi di DSA.

Specifichiamo che la detrazione spetta solo se viene attestato un collegamento funzionale tra i sussidi, gli strumenti compensativi e il tipo di DSA diagnosticato, così come nella prescrizione autorizzata dal medico.

Inoltre, le spese sostenute devono essere documentate tramite fattura o scontrino fiscale: è fondamentale che sia indicato il codice fiscale del soggetto affetto da DSA e la natura del prodotto acquistato o utilizzato.

Detrazioni spese studenti con DSA nel modello 730/2020: elenco strumenti detraibili

Sono considerato strumenti compensativi tutti quegli aiuti didattici e tecnologici che sostituiscono o facilitano la prestazione richiesta nell’abilità deficitaria.

Gli strumenti compensativi essenziali sono indicati nelle Linee Guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con DSA, allegate al decreto del Ministro per l’Istruzione, dell’Università e della ricerca del 12 luglio 2011, n. 5669.

Tra questi, in via esemplificativa, ci sono:

  • la sintesi vocale, che trasforma un compito di lettura in un compito d’ascolto;
  • il registratore, che consente all’alunno o allo studente di non scrivere gli appunti della lezione;
  • i programmi di video scrittura con correttore ortografico, che permettono la produzione di testi sufficientemente corretti senza l’affaticamento della rilettura e della contestuale correzione degli errori;
  • la calcolatrice, che facilita le operazioni di calcolo;
  • altri strumenti tecnologicamente meno evoluti quali tabelle, formulari, mappe concettuali, etc.

Vengono considerati sussidi tecnici e informativi anche le apparecchiature e i dispositivi basati su tecnologie meccaniche, elettroniche o informatiche, per esempio i computer necessari per i programmi di video scrittura, appositamente fabbricati o di comune reperibilità, preposti a facilitare la comunicazione interpersonale, l’elaborazione scritta o grafica, l’accesso all’informazione e alla cultura.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories