Deleghe fattura elettronica, istruzioni software per l’invio massivo

È arrivato il software per le deleghe massive per i servizi di fattura elettronica. L’Agenzia delle Entrate, dopo le istruzioni e i modelli, ha fornito agli intermediari il programma per l’invio delle comunicazioni. Ecco la guida alla compilazione.

Deleghe fattura elettronica, istruzioni software per l'invio massivo

Fattura elettronica: è arrivato il software per l’invio massivo delle deleghe da parte degli intermediari.

Il software di compilazione della comunicazione dei dati delle deleghe per i servizi di fattura elettronica è stato pubblicato il 7 novembre 2018 sul sito web dell’Agenzia delle Entrate.

L’apposito pacchetto “Comunicazione Deleghe” per l’invio in modalità massiva delle deleghe è già a disposizione degli intermediari, con un po’ di ritardo rispetto al provvedimento delle Entrate pubblicato il 5 novembre 2018, con cui sono state fornite tutte le istruzioni e i modelli utili alla delega per la trasmissione dei dati della fattura elettronica.

Ecco i vari passaggi che gli intermediari delegati dovranno seguire dopo il download del software per l’invio massivo delle deleghe tramite il canale Entratel.

Fattura elettronica, software per l’invio delle deleghe massive

L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile agli intermediari il software di compilazione per l’invio delle deleghe massive per i servizi di fattura elettronica.

Per cominciare, l’Agenzia ha informato gli intermediari che per poter utilizzare tale software è necessaria la versione 1.7 (o successive) del programma Java Virtual Machine.

Gli intermediari dovranno poi accedere alla propria area riservata tramite il canale Entratel, dove troveranno la notifica del “Software di compilazione della comunicazione dei dati delle deleghe per i servizi di fatturazione elettronica”.

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che i file creati con l’estensione “.dfe”, prima dell’invio telematico, necessitano di essere predisposti per la trasmissione utilizzando la funzionalità di “autenticazione” presente all’interno dell’applicazione Entratel - Desktop Telematico.

Nel Desktop Telematico si trova la sezione “Controlli Comunicazioni Istanze” al cui interno è disponibile il modulo “Controllo deleghe per i servizi di fatturazione elettronica” con il codice fornitura “DFE18”.

A tal proposito si ricorda che il controllo di conformità dei file contenenti tali comunicazioni è obbligatorio, pertanto si informano gli intermediari sulla possibilità di effettuare tale operazione tramite la funzione “Controlla” del menù “Documenti”, a seguito della quale viene sempre prodotto il file controllato, con estensione “.dcm”, predisposto per la successiva fase di autenticazione.

Fattura elettronica, software per l’invio delle deleghe massive: le istruzioni

Una volta effettuata l’autenticazione nell’area riservata Entratel, gli intermediari dovranno aprire il software di compilazione per l’invio delle deleghe massive per i servizi di fattura elettronica.

Dall’homepage del software i contribuenti dovranno iniziare la compilazione della delega ricevuta cliccando su “File” e ancora su “Nuova comunicazione”.

L’intermediario si troverà poi di fronte alla schermata “Comunicazione Deleghe” dove dovrà inserire il proprio codice fiscale e i propri dati anagrafici in quanto delegato alla comunicazione dei dati delle fatture elettroniche.

Lo step successivo sarà quello di compilare i modelli di comunicazione delle deleghe per l’utilizzo dei servizi di fattura elettronica forniti dall’Agenzia delle Entrate insieme alla istruzioni con apposito provvedimento del 5 novembre 2018.

Gli intermediari dovranno indicare anche i dati relativi a:

  • codice fiscale del delegante;
  • dichiarazione IVA;
  • volume d’affari;
  • IVA a debito;
  • IVA a credito;
  • tipo di servizio delegato.

In riferimento all’ultimo punto ecco di seguito quali sono i servizi delegabili agli intermediari:

  • consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici;
  • consultazione dei dati rilevanti ai fini IVA;
  • registrazione dell’indirizzo telematico;
  • fatturazione elettronica e conservazione delle fatture;
  • accreditamento e censimento dispositivi.

Si precisa infine che attualmente e fino a sessanta giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento (5 novembre 2018) sarà possibile continuare ad utilizzare il modulo approvato il 13 giugno 2018 dall’Agenzia delle Entrate.

Fattura elettronica, invio puntuale delle deleghe dal 30 novembre

Dal 30 novembre 2018 sarà possibile utilizzare il software anche per l’invio puntuale di ogni singola delega di fattura elettronica.

Con il provvedimento del 5 novembre 2018 infatti l’Agenzia delle Entrate ha definito e comunicato le istruzioni e i modelli per delegare agli intermediari l’invio della fattura elettronica sia in modalità massiva che puntuale.

Attualmente gli intermediari possono utilizzare il software di compilazione dei dati delle deleghe per i servizi di fattura elettronica solo per l’invio massivo in quanto tale modalità è già stata attivata.

Sarà possibile comunque utilizzare il software anche per l’invio puntuale ma si dovrà attendere ancora un po’, fino all’attivazione di tale modalità per la compilazione di ogni singola delega fissata al 30 novembre 2018.

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Fattura elettronica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.