Debito globale da record vale $307.000 mld. Questi i Paesi più indebitati al mondo

Violetta Silvestri

20 Settembre 2023 - 13:24

Il debito globale sale ancora e tocca nuovi massimi, per un valore record di 307.000 miliardi di dollari. Quali sono stati i Paesi che hanno accumulato più debito (pubblico e privato)?

Debito globale da record vale $307.000 mld. Questi i Paesi più indebitati al mondo

Aumenta ancora lo stock di debito globale, che raggiunge nuovi livelli da record.

Secondo l’ultimo rapporto di Institute of International Finance pubblicato il 19 settembre, sono 10.000 i miliardi di dollari in più di debito mondiale nella prima metà del 2023. Il valore complessivo ha quindi raggiunto la cifra impressionante di 307.000 miliardi di dollari, con 100.000 miliardi di dollari in più rispetto a dieci anni fa.

Cosa significa questo livello di debito globale così elevato e quali sono i Paesi che ne hanno accumulato di più.

Debito globale sempre più alto: cresce l’allarme

Nell’attuale contesto di grave incertezza economica mondiale, l’accumulo di debito globale aggiunge altre preoccupazioni e motivi di turbolenze.

Il quadro generale di tassi di interesse elevati osservato nella maggior parte delle economie ha fatto impennare la cifra di indebitamento, facendo aumentare l’attuale debito di 100mila miliardi di dollari rispetto a dieci anni fa.

Il rapporto debito/PIL globale si attesta ora intorno al 336%, in aumento rispetto al 334% del quarto trimestre del 2022, afferma il rapporto. Nel dettaglio, dopo sette trimestri consecutivi di declino, la traiettoria è stata di nuovo ascendente nella prima metà del 2023.

L’improvviso aumento dell’inflazione è stato il principale fattore alla base del forte calo del rapporto debito/Pil negli ultimi due anni. Con pressioni sui salari e sui prezzi in fase di moderazione (anche se non si prevede un ritorno ai livelli target), l’IFF prevede che il rapporto debito/Pil globale supererà il 337% entro la fine dell’anno.

Il documento ha sottolineato che l’aumento del rapporto debito/Pil quest’anno è stato più evidente tra i governi e le istituzioni finanziarie. Al contrario, i prevalenti fattori macroeconomici sfavorevoli, comprese le condizioni di finanziamento più restrittive, hanno portato a una marcata diminuzione dell’espansione del credito bancario alle famiglie e alle imprese non finanziarie.

Quali sono i Paesi con più debito al mondo

Tra i cosiddetti mercati maturi, gli Stati Uniti, il Regno Unito, il Giappone e la Francia sono stati responsabili di oltre l’80% dell’accumulo di debito nella prima metà dell’anno, mentre Cina, India e Brasile hanno registrato l’aumento più pronunciato nei mercati emergenti.

Il debito pubblico interno è a “livelli allarmanti” in molti Stati dei mercati emergenti, ha affermato l’IIF, allertando che l’architettura finanziaria globale “non è adeguatamente preparata a gestire” una situazione così rischiosa e pronta a esplodere con gli oneri sui debiti in rialzo.

Da evidenziare, infine, che Arabia Saudita, Polonia e Turchia sono stati i principali mutuatari dai mercati internazionali, riflettendo le loro sostanziali esigenze di finanziamento estero.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Correlato