Yuan digitale in arrivo in Cina. I dettagli sulla criptovaluta di Stato

Criptovalute: la Cina verso lo Yuan digitale, la nuova moneta di Stato che verrà lanciata dalla Banca Centrale. Tutti i dettagli

Yuan digitale in arrivo in Cina. I dettagli sulla criptovaluta di Stato

Nel settore delle criptovalute la Cina ha compiuto altri passi avanti verso lo Yuan digitale e ha testato in quattro città l’app per la nuova moneta di Stato.

Tuttavia, la Banca centrale cinese ha tenuto a precisare che la notizia del primo test non indica che la valuta, detta anche CBDC (Central Bank Digital Currency) sia stata lanciata ufficialmente o sia già pronta all’uso da parte del grande pubblico.

Nelle scorse settimane erano già state diffuse online le prime immagini dell’applicazione dedicata all’imminente criptovaluta nazionale cinese, mentre ora è giunta la conferma ufficiale dell’esperimento in quattro centri del Paese.

Criptovalute: le ultime notizie sullo Yuan digitale

In Cina si paga ormai tutto con sistemi mobili come Alipay o usando piattaforme come WeChat. Non stupisce dunque che si stia lavorando all’emissione di una criptovaluta nazionale.

Parallelamente al lavoro di ricerca e sviluppo del progetto, infatti, sono stati avviati in quattro città i programmi pilota per testare l’applicazione per smartphone che dovrebbe essere destinata a fungere da “wallet” per lo Yuan digitale.

I centri interessati dal test, organizzato con la collaborazione di alcune banche di Stato, sono Shenzhen, Suzhou, Chengdu e Xiongan, ma presto potrebbe entrare in lista anche Pechino.

La città di Xiongan si è distinta recentemente come nuovo polo tecnologico cinese, attirando l’attenzione di molti colossi del settore, nonché del presidente Xi Jinping che l’ha visitata più volte. Situata nella periferia di Pechino, essa appare come una Smart City del futuro che già gode di infrastrutture e sistemi di connessione altamente avanzati.

Per rilasciare la moneta al pubblico, le istituzioni commerciali partecipanti all’iniziativa dovranno offrire alla Banca centrale una garanzia in denaro tradizionale. L’obiettivo è prevenire l’eventuale inflazione che potrebbe derivare dalla una vendita eccessiva.

La Cina sta procedendo rapidamente nel portare avanti questo progetto, considerato prioritario. Secondo i media locali il governo starebbe lavorando affinché la criptovaluta possa essere operativa entro le Olimpiadi di Pechino 2022. Per questo, secondo gli analisti, l’anno di debutto dello Yuan digitale dovrebbe essere il 2021.

Infatti, nonostante le difficoltà legate al coronavirus pare che negli ultimi mesi la Banca centrale cinese abbia ulteriormente accelerato lo sviluppo del token.

Yuan digitale: rischi e criticità

Digitalizzare il contante presenta una serie di rischi e criticità. Innanzitutto, sarà indispensabile mettere a punto un quadro normativo ad hoc e implementare un’infrastruttura tecnologica forte a supporto, che sia capace di scongiurare anche rischi esterni, legati ad esempio a blackout o calamità naturali.

La criptovaluta nazionale utilizzerà la blockchain, ma al contrario di monete come il Bitcoin verrà lanciata e distribuita da un’istituzione centralizzata, la Banca Popolare Cinese, attraverso un sistema chiuso che ne garantirà la massima sicurezza.

La nuova valuta digitale dovrà essere anche di facile e immediato utilizzo per gli utenti e quanto più simile al funzionamento del contante. Per questo motivo, fa sapere la Banca centrale, il trasferimento di denaro sarà possibile anche in caso di assenza di connessione internet.

Il Digital Currency Research Institute della Banca centrale cinese ha confermato il proseguimento dei lavori, ma prima di un lancio ufficiale ha ricordato che dovranno essere prese in esame tutte le eventuali criticità del caso.

Quest’ultimo ha anche assicurato che la sperimentazione in 4 città dell’app per la nuova moneta di Stato è un test chiuso e che lo Yuan Digitale per il momento non influirà in alcun modo sul sistema tradizionale e sull’economia al di fuori dell’ambiente di ricerca.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories