Covid: vaccinati i primi tre italiani

Marco Ciotola

27/12/2020

23/06/2021 - 12:47

condividi

Il Paese si sveglia con la certezza di una campagna vaccinale già partita: ecco chi ha ricevuto il vaccino

Il 27 dicembre l’Italia si sveglia con la certezza dei primi vaccinati del Paese. Sono infatti in tre ad aver ricevuto, appena poche ore fa, la prima dose del vaccino Pfizer.

Partita quindi ufficialmente la campagna vaccinale anti-covid in Italia. La somministrazione ha riguardato un medico, un’infermiera e un operatore sociosanitario, per i quali l’appuntamento era alle 7 di questa mattina all’Istituto Nazionale Malattie Infettive Spallanzani di Roma.

L’Italia ha così seguito le direttive europee, ovvero quelle che dettano una partenza coordinata e simbolica il 27 dicembre, per il cosiddetto Vax Day.

Una data però non rispettata da tutti i Paesi, visto che ieri l’Ungheria ha anticipato il resto dell’Unione dando il via subito alla propria campagna vaccinale.

Covid: vaccinati i primi italiani

Con i primi tre vaccinati di questa mattina, l’Italia ha dato ufficialmente il via alla propria campagna vaccinale anti-covid, concentrata ovviamente sui soggetti a rischio perché in prima linea nel contrasto al virus.

Visto il momento simbolico, telecamere e microfoni hanno catturato la somministrazione e le successive dichiarazioni strappate ai vaccinati. La prima infermiera a sottoporsi alla somministrazione ha parlato di “giorno importante e decisivo” e di “unica speranza per uscire da questo virus”, invitando caldamente tutti a vaccinarsi.

Intanto anche il resto d’Europa ha dato il via alle somministrazioni: come già annunciato, in Germania a ricevere la prima dose - con anticipo - è stata Edith Kwoizalla, 101enne di una residenza per anziani di Halberstadt.

Ma anche qui come negli altri Paesi europei il Vax Day è partito ufficialmente oggi, con l’intento mediaticamente etichettato con un “vaccinare l’Europa contro la pandemia”.

Tornando allo scenario italiano, per le prossime settimane il Piano Vaccini prevede l’arrivo nel nostro Paese di altre migliaia di dosi, tutte consegnate direttamente ai 300 siti di somministrazione individuati dalla Struttura commissariale in accordo con le Regioni da Pfizer.

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha parlato di una distribuzione vera e propria che partirà da domani, dando il via all’arrivo sul nostro territorio di circa 470mila dosi ogni settimana.

Ad accogliere con entusiasmo la notizia dei primi 3 vaccinati allo Spallanzani di Roma è stato il premier Giuseppe Conte, che su Twitter ha parlato di “data che ci rimarrà per sempre impressa”.

Iscriviti a Money.it