Covid, cosa farà Meloni? Vaccini, green pass e lockdown, il piano del governo

Alessandro Cipolla

31 Dicembre 2022 - 09:58

condividi

Giorgia Meloni presto potrebbe essere chiamata a gestire una nuova emergenza Covid: dai vaccini al green pass passando per lockdown e mascherine, ecco le strategie del governo.

Covid, cosa farà Meloni? Vaccini, green pass e lockdown, il piano del governo

Il Covid torna a spaventare il mondo visto quello che sta succedendo in Cina, con Giorgia Meloni che presto oltre alle tante e complesse sfide che sarà chiamata ad affrontare nel 2023, potrebbe dover fare i conti anche con un colpo di coda della pandemia.

La cronaca degli ultimi giorni del resto non sembrerebbe promettere nulla di buono; dopo l’allentamento delle restrizioni, la Cina sta vivendo una spaventosa ondata Covid tanto che si parla di 250 milioni di contagi totali nel mese di dicembre.

A spaventare è soprattutto la possibilità di nuove varianti, con il nostro governo che ha deciso di imporre un test ai passeggeri in arrivo dalla Cina; una scelta questa contestata dal governo di Pechino ma rivendicata da Giorgia Meloni.

Nelle stesse ore, il ministero della Salute ha diramato una circolare dove vengono elencati i possibili interventi da predisporre in caso di emergenza: mascherine, smart working, stop agli assembramenti, ventilazione degli ambienti e intensificazione della campagna vaccinale.

Nella conferenza stampa di fine anno, Giorgia Meloni invece è intervenuta sulle possibilità di nuovi lockdown e di un ritorno del green pass in Italia, facendo chiarezza su quella che sarebbe la strategia del governo in merito al Covid.

Covid: la strategia del governo Meloni

Dopo essere scivolato dalla prima pagina ai margini dei giornali, il Covid tristemente potrebbe tornare a far parlare di sé nel 2023 visto il caos che si è generato in Cina dopo la fine delle dure restrizioni decisa da Xi Jinping.

Non che il Covid fosse scomparso da noi, ieri il bollettino dell’ultima settimana ha parlato di 122.000 contagi e 706 morti complessivi in Italia, ma c’è apprensione per la possibilità di nuove variante che potrebbero vanificare tutti gli sforzi in materia di vaccino fatti finora.

La circolazione incontrollata del virus in un grande Paese come la Cina, potrebbe portare infatti a nuove mutazioni non per forza poco virulente come accaduto con Omicron; l’esempio di quello che è accaduto durante i primi tempi della pandemia in India e Brasile è fonte di preoccupazione a riguardo.

Ecco perché il governo ha voluto subito predisporre i test per i viaggiatori provenienti dalla Cina, anche se per una reale efficacia della misura anche gli altri Paesi europei dovrebbero fare altrettanto visto che in molti arrivano da noi facendo prima scalo in un altro aeroporto.

Il ministero della Salute poi ha diramato una circolare dove sono state elencate le linee guida nel caso di un peggioramento della situazione Covid in Italia: ritorno delle mascherine al chiuso nei luoghi affollati e dello smart working, oltre a una accelerazione nella campagna vaccinale per quanto riguarda anziani e fragili.

Green pass e lockdown

Quando è stata all’opposizione, Giorgia Meloni spesso ha criticato le decisioni prese dai governi Conte bis e Draghi in merito alla gestione del Covid; ora che a Palazzo Chigi c’è lei, resta da capire come si potrebbe muovere l’esecutivo di fronte a una nuova emergenza sanitaria.

Seguiremo - ha dichiarato Meloni durante la conferenza stampa di fine anno - le indicazioni che ci darà la scienza, così come abbiamo cominciato a fare con gli aeroporti. E di certo non neghiamo l’esistenza del Covid. Siamo stati tra i primi paesi Ue ad adottare misure di prevenzione, prenderemo provvedimenti adeguati all’evoluzione del quadro ma ci sono due punti ai quali non torneremo mai. E sono il green pass e il lockdown. Non ci saranno più, né l’uno né l’altro. Quella storia è finita”.

Stando alle parole di Meloni, in Italia ora sarebbe finita la stagione dei green pass e dei lockdown, con anche l’obbligo vaccinale che dovrebbe non essere oggetto di discussione visto il reintegro degli operatori sanitari non vaccinati e il colpo di spugna per quanto riguarda le multe agli over 50.

Naturalmente sul Covid è impossibile avere certezze vista l’imprevedibilità della pandemia, ma su vaccini, green pass e lockdown, il sentore è che difficilmente Meloni possa cambiare opinione a riguardo.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO