Cosa rischia chi non indossa la mascherina?

Isabella Policarpio

28/06/2021

28/06/2021 - 09:17

condividi

C’è ancora la multa per chi non indossa la mascherina all’aperto (in presenza di assembramenti), sui mezzi pubblici e negli uffici. Quanto costa e novità.

Cosa rischia chi non indossa la mascherina?

Anche se dal 28 giugno cade l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto, in alcuni casi i presidi di protezione vanno indossati, altrimenti si rischia una pesante sanzione amministrativa.

La multa è la stessa degli scorsi 7 mesi e, nei casi peggiori, può arrivare fino a 1.000 euro. Inoltre alcune Regioni (ad esempio la Campania) e Comuni (come Norcia) hanno deciso di estendere l’obbligo della mascherina dell’aperto.

Per tutti gli altri va indossata sui mezzi di trasporto pubblici, nei centri commerciali e al lavoro.

Cosa rischia chi non indossa la mascherina: ecco la multa

Per chi non indossa la mascherina negli assembramenti, al chiuso e sui mezzi pubblici, c’è la multa da 400 a 1.000 euro, il cui importo è stabilito discrezionalmente dalla Forze dell’ordine.

La multa si può contestare nelle forme e nei modi previsti dalla legge (entro 30 giorni) mentre è possibile pagare in misura scontata del 30% entro 5 giorni.

Alla sanzione amministrativa di base possono essere aggiunte delle “aggravanti” se il fatto viene commesso in presenza di persone anziane, immunodepressi o da soggetti positivi al Covid-19 o con sintomi.

Restano esenti dall’obbligo della mascherina - sia al chiuso che all’aperto - i bambini fino a 6 anni, chiunque pratichi attività sportiva e le persone con patologie incompatibili con la stessa.

Dove si deve (ancora) indossare la mascherina

L’abolizione della mascherina all’aperto in zona bianca - ha detto il Ministro Speranza - non significa che questo presidio di protezione finirà nel dimenticatoio. Va sempre portata con sé per indossarla, anche all’aperto, in caso di assembramenti e dove non sia possibile rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro.

Si deve indossare la mascherina su treni, aerei, autobus e tram, in macchina se ci sono persone non conviventi a bordo, negli uffici, nei centri commerciali e sul posto di lavoro.

Ci sono poi alcune aree del Paese dove resta l’obbligo della mascherina anche all’aperto: si tratta della Campania (fino al 31 luglio), a Norcia e nelle eventuali zone rosse dove sta dilagando la variante Delta.

Argomenti

# Fase 2
# Fase 3

Iscriviti a Money.it