Coronavirus: Renzi propone liquidità per tutti

Emergenza cornavirus: Matteo Renzi appoggia Conte sull’Italia zona rossa e rilancia la sua idea per la ripresa economica. Il piano parla di liquidità per tutti. Di cosa si tratta?

Coronavirus: Renzi propone liquidità per tutti

Coronavirus: tutti i politici italiani hanno un piano per l’emergenza epidemia. Anche Matteo Renzi, che malgrado continui a predicare l’importanza della tregua da polemiche sterili contro il Governo, non perde occasione per spiegare le sue personali proposte di rilancio dell’economia del Paese.

All’indomani dalla drastica decisione di Conte e di tutto l’esecutivo sull’Italia intera zona rossa, il leader di Italia Viva offre pieno sostegno alla scelta così stringente. Sugli interventi economici, però, lancia la sua ricetta, invocando un piano di forte liquidità.

In piena crisi coronavirus, la dimensione sanitaria si sta sempre più sovrapponendo all’urgenza di tipo economico. Per questo, anche Renzi ha studiato una strategia di impatto per sollevare le sorti di famiglie e imprese. Tutto ruota intorno all’idea di liquidità per tutti.

Coronavirus: per Renzi occorre liquidità per tutti. Cosa significa?

Piena sintonia con Conte sulla decisione di chiudere agli spostamenti l’intera nazione. Forte è anche la fiducia sulla possibilità dell’Italia di vincere questa sfida così impattante del coronavirus. Per favorire la ripresa e evitare un vero collasso, però, Renzi propone un piano impattante e insiste su un concetto chiave: la liquidità.

Le sue parole sono esplicite e ben scandite nella consueta comunicazione via social:

Liquidità per tutti: uno slogan accattivante in un momento di grande preoccupazione per la popolazione intera. Cosa significa e come si traduce nella concretezza la proposta renziana?

Lo spiega lui stesso: cassa integrazione per tutti i lavoratori e commercianti che ora sono fermi, stop a mutui, prestiti alle aziende, sospensione di tasse e rate. Solo offrendo denaro liquido le persone potranno davvero rispettare l’ordine categorico e sacrosanto di non muoversi da casa. Questo è il ragionamento di Renzi.

Dove attingere per ottenere questa immensa liquidità? Il leader di Italia Viva non ha dubbi: l’Europa, che è piena di soldi e con regole diverse può sbloccare tutte le risorse necessarie. Il concetto è facile: “senza salute non riparte l’economia. Senza certezze economiche, non bloccheremo mai il contagio.”

Renzi e Salvini: strategia economica simile contro il coronavirus?

La richiesta di liquidità per tutti e la pressione nei confronti dell’UE che Renzi propone lo avvicinano molto alle proposte di Salvini. Anche il leader della Lega, infatti, ha appena rimarcato la necessità di fare leva sulle risorse europee per sborsare, addirittura, 70 miliardi di euro.

Le stesse idee di cassa integrazione per tutti, con uno stop generalizzato al pagamento delle rate e delle bollette sono molto simili agli slogan salviniani di questi giorni.

In più, l’idea del supercommissario al coronavirus nella persona di Bertolaso è sostenuta con determinazione sia da Renzi che dal centrodestra. Si sta formando un nuovo asse contro Conte?

La riunione di oggi sulle misure economiche nella quale parteciperanno maggioranza e opposizione dirà qualcosa in più sulle proposte contro il coronavirus di liquidità di Renzi e di 70 miliardi di Salvini.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Matteo Renzi

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.