Italia epicentro del coronavirus? Lo studio: “Arrivato da Germania e Cina”

Dopo la pizza coronavirus e la mappa della CNN, arriva lo studio del Campus Bio-Medico a smentire l’accusa all’Italia di essere untore d’Europa

Italia epicentro del coronavirus? Lo studio: “Arrivato da Germania e Cina”

Il coronavirus sarebbe entrato in Italia in due momenti diversi, una volta dalla Cina e un’altra dalla Germania. È quanto rivela uno studio del gruppo di epidemiologia molecolare dell’Università Campus Bio-Medico di Roma che scagionerebbe il nostro Paese dall’accusa di “untore d’Europa”. E, soprattutto, prova quanto sia inutile puntare il dito con un singolo Stato in un mondo globalizzato.

Coronavirus arrivato in Italia da Cina e Germania

“La ricerca che abbiamo effettuato dimostra che in Italia si sono succeduti due differenti eventi epidemici in due momenti distinti e probabilmente distanti tra loro: uno che viene direttamente dalla Cina, l’altro invece da un Paese europeo, probabilmente la Germania”, ha detto all’Adnkronos Massimo Ciccozzi a proposito dello studio pubblicata dalla rivista Journal of Medical Virology.

“Ciò significa che non siamo stati noi italiani gli untori dell’Europa, bensì quelli che hanno subito l’evento”, aggiunge Ciccozzi. Per raggiungere i risultati, gli scienziati dell’unità di Statistica medica ed epidemiologia molecolare hanno utilizzato modelli matematici e statistici applicabili alle sequenze di genomi completi del coronavirus isolato nei pazienti.

Tali tecniche, spiega Ciccozzi, permettono di dire “se un gruppo di pazienti ha subito lo stesso evento epidemico o se l’evento epidemico è dovuto a un solo paziente”. In questo caso, lo studio ha registrato due eventi epidemici in Italia, “leggermente distanziati a livello temporale l’uno dall’altro”.

I genomi italiani completi sono stati isolati nel Lazio e in Lombardia. Nonostante la disponibilità limitata, è stato possibile individuare ingressi multipli del virus e da luoghi differenti. Allo studio hanno partecipato anche la dottoressa Marta Giovanetti, la professoressa Silvia Angeletti e lo studente al sesto anno di medicina Domenico Benvenuto.

Nelle scorse settimane, l’Italia è stata al centro di attacchi e polemiche da parte di Brasile, Francia e Stati Uniti. Tristemente celebri, ormai, la storia della pizza coronavirus e la mappa della CNN che rappresentava il Bel Paese come epicentro del virus in Europa.

Secondo il nuovo studio romano, le cose non sarebbero affatto così. Con la crescita esponenziale dei contagi in Spagna, Francia, Germania e Regno Unito è diventato comunque ormai chiaro che il focolaio d’Europa non poteva essere uno solo.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Coronavirus

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.