Covid, brutte notizie: altri casi di reinfezione confermati in Europa

Due nuovi casi di reinfezione sono stati segnalati in Europa, dopo il caso di Hong Kong. Aumentano così le prove che l’aver avuto il coronavirus non protegge da una ricaduta.

Covid, brutte notizie: altri casi di reinfezione confermati in Europa

Altri due casi di reinfezione da Covid-19 sono stati segnalati in Europa: uno in Belgio e l’altro in Olanda. La notizia arriva dopo il caso confermato a Hong Kong, dove le autorità hanno riferito di un trentenne che ha contratto il coronavirus per la seconda volta dopo essere già guarito.

Sale così a 3 il numero di Paesi con casi di reinfezione da Covid-19. Gli scienziati tornano quindi a interrogarsi sulla questione immunità e sulla possibilità di riammalarsi.

Covid, nuove conferme: ci si può ammalare due volte

“Non è una buona notizia”, ha commentato il virologo Marc Van Ranst, direttore dei laboratori nazionali per il coronavirus e il rotavirus. Il caso belga ha coinvolto una donna che ha contratto nuovamente il virus a tre mesi dalla sua prima diagnosi e che, stando a quanto riportato, presenta sintomi lievi.

Il caso di reinfezione in Olanda, invece, riguarda un paziente anziano.

Gli esperti pensano che molte persone abbiano avuto il virus due volte, ma per confermarlo ufficialmente i test di laboratorio devono dimostrare che la persona è stata infettata da un virus leggermente modificato. Senza questa prova, gli scienziati non possono dire con certezza se la seconda infezione sia il risultato di una reinfezione o la ricomparsa del virus iniziale.

Van Ranst ha detto che in questo caso ci sono prove sufficienti a dimostrare che la paziente è stata reinfettata in quanto si tratterebbe di un ceppo diverso. “Gli anticorpi della prima volta non aiutano abbastanza per prevenire la seconda infezione”, ha detto.

Le reazioni degli esperti

“Le infezioni respiratorie possono colpire due o più volte. Sappiamo che non si è protetti per tutta la vita se hai già contratto un virus, ed è ciò che ci aspettiamo dal Covid-19”, ha detto il dott. Marion Koopmans, virologo a capo del dipartimento di viroscienza presso l’Erasmus University Medical Center. “Solo perché hai sviluppato anticorpi non vuol dire che tu sia immune”.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories