Comunicazione cessione credito e sconto in fattura, nuovo modello dalle Entrate

Rosaria Imparato

13 Novembre 2021 - 12:38

condividi

Col provvedimento del 12 novembre 2021 l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato il modello per la comunicazione della cessione del credito e sconto in fattura per i bonus edilizi: istruzioni e novità.

Comunicazione cessione credito e sconto in fattura, nuovo modello dalle Entrate

È pronto il nuovo modello di comunicazione di sconto in fattura e cessione del credito: l’Agenzia delle Entrate ha recepito le novità contenute nel decreto 157/2021 (cosiddetto decreto Anti-frode) e ha aggiornato la modulistica, dopo aver tenuto il servizio in manutenzione nella giornata del 12 novembre.

Il decreto Anti-frode infatti è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’11 novembre, e nella serata del giorno successivo l’Agenzia delle Entrate ha comunicato la messa a disposizione del nuovo modello per la comunicazione delle due opzioni alternative alla detrazione per i bonus edilizi.

Il provvedimento, oltre a dare una stretta ai controlli preventivi, cambia la burocrazia per usufruire dei bonus casa e del superbonus 110%, estendendo il visto di conformità e l’asseverazione a tutte le agevolazioni edilizie. Di conseguenza, si è reso necessario intervenire anche sulla modulistica.

Comunicazione cessione credito e sconto in fattura, nuovo modello dalle Entrate

Il nuovo modello per la comunicazione della cessione del credito e dello sconto in fattura è stato approvato dal provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 12 novembre.

Provvedimento AdE - 12 novembre 2021
Comunicazione dell’opzione relativa agli interventi di recupero del patrimonio edilizio, efficienza energetica, rischio sismico, impianti fotovoltaici e colonnine di ricarica. Modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate dell’8 agosto 2020 e modifiche al modello di comunicazione approvato con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 12 ottobre 2020 e alle relative istruzioni e specifiche tecniche per la trasmissione telematica del modello di comunicazione approvate con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 20 luglio 2021.

Il modello, modificato con le novità introdotte dal decreto legge n. 157/2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 269 dell’11 novembre 2021, deve essere usato per comunicare le opzioni alternative alla detrazione per gli interventi di:

  • recupero del patrimonio edilizio;
  • efficienza energetica;
  • rischio sismico;
  • impianti fotovoltaici;
  • colonnine di ricarica.
COMUNICAZIONE DELL’OPZIONE RELATIVA AGLI INTERVENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO, EFFICIENZA ENERGETICA, RISCHIO SISMICO, IMPIANTI FOTOVOLTAICI E COLONNINE DI RICARICA
Clicca qui per scaricare il file.

Comunicazione cessione credito e sconto in fattura: le istruzioni per il nuovo modello

Il provvedimento del 12 novembre ha aggiornato anche le istruzioni per la compilazione del nuovo modello.

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA COMUNICAZIONE DELL’OPZIONE RELATIVA AGLI INTERVENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO, EFFICIENZA ENERGETICA, RISCHIO SISMICO, IMPIANTI FOTOVOLTAICI E COLONNINE DI RICARICA
Clicca qui per scaricare il file.

Le nuove istruzioni ricordano che il visto di conformità dei dati relativi alla documentazione attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione d’imposta, deve essere rilasciato dagli intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni (dottori commercialisti, ragionieri, periti commerciali e consulenti del lavoro) oppure dai CAF.

L’asseverazione tecnica relativa agli interventi di efficienza energetica e di riduzione del rischio sismico invece è il documento che certifica il rispetto dei requisiti tecnici necessari ai fini delle agevolazioni fiscali e la congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati.

Fino al 12 novembre questi adempimenti spettavano solo a chi faceva interventi del superbonus 110%, invece col decreto anti-frode diventano obbligatori per tutti i bonus edilizi usufruiti tramite cessione del credito e sconto in fattura.

Iscriviti a Money.it