Amazon-Future Retail: collaborazione chiave sullo scenario indiano

Amazon avvia la partnership con uno dei maggiori rivenditori indiani, Future Retail: lanciata la sfida a Walmart

Amazon-Future Retail: collaborazione chiave sullo scenario indiano

Amazon avvia una partnership cruciale per lo scenario indiano. Il colosso di Jeff Bezos ha fatto partire la collaborazione con Future Retail, uno dei principali gruppi di distribuzione del Paese.

Future Retail ha oltre 1.500 punti vendita in 400 città indiane, elemento che porterà Amazon a diventare il canale online ufficiale per centinaia di negozi della compagnia, aggiungendo anche i prodotti alimentari al suo Prime Now, che in India è in grado di garantire una consegna in meno di due ore.

“L’accordo ci consentirà di sfruttare i reciproci punti di forza negli spazi fisici e digitali”,

ha dichiarato Kishore Biyani, presidente di Future Retail, in una nota pubblicata dalla società nella giornata di ieri.

LEGGI ANCHE: Amazon aprirà un nuovo quartier generale a New York

Amazon-Future Retail: collaborazione chiave sullo scenario indiano

Amazon rappresenta più del 30% del mercato al dettaglio online indiano, ed è invischiato in una battaglia con Flipkart (di proprietà Walmart).

Proprio alla luce di questa sfida a distanza, il gigante e-commerce statunitense sta cercando di accrescere la sua presenza fisica in India. La compagnia ha già una partecipazione di minoranza in Future Retail, unita a una seppur ridotta partecipazione alla catena di grandi magazzini indiani Shoppers Stop e alla catena di generi alimentari More.

L’ultimo accordo con Future Retail, che ha un valore di mercato di oltre 2 miliardi di dollari, potrebbe quindi rivelarsi cruciale all’interno dello scenario commerciale indiano, anche in relazione ai più recenti piani nel settore del miliardario Mukesh Ambani.

Reliance, società in mano ad Ambani, ha da poco lanciato un rivenditore online, Jio Mart, che offre consegne a domicilio gratuite per migliaia di prodotti alimentari.

L’imprenditore possiede già la più grande catena di negozi al dettaglio del Paese, Reliance Retail, e non ha nascosto il suo obiettivo di costruire una piattaforma e-commerce in grado di competere con Amazon e Walmart.

Secondo il Global Retail Development Index del 2019, stilato dalla società di consulenza AT Kearney, il mercato al dettaglio indiano avrà un valore di 1.400 miliardi di dollari entro il 2021.

Ma il commercio elettronico per ora rappresenta meno del 5% della vendita al dettaglio commplessiva, anche se la spesa digitale sembra poter diventare la “prossima ondata di crescita” secondo il report.

Amazon potrebbe rientrare in questa battaglia, con un occhio ai quasi 700 milioni di utenti Internet in India e un mercato al dettaglio online che Morgan Stanley stima in circa 200 miliardi di dollari entro il 2027.

Intanto il colosso di Bezos ha dato vita a un nuovo quartier generale a Hyderabad, che rappresenta il suo più grande ufficio al mondo.

Area degli allegati

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories