Chi è il figlio di Joe Biden su cui Trump ha chiesto all’Ucraina di indagare

Mario D’Angelo

21/09/2019

24/09/2019 - 16:32

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Donald Trump ha chiesto al presidente ucraino di indagare sul figlio di Joe Biden, Hunter. Dura la replica del candidato democratico: «Nessun limite agli abusi di potere»

Nuova polemica sulla Casa Bianca. Secondo i media statunitensi, Donald Trump avrebbe chiesto all’Ucraina di indagare sul figlio di Joe Biden, candidato alla nomination democratica per le presidenziali 2020. Durissimo il commento dell’ex vicepresidente di Obama: “Non ci sono limiti alla volontà di Trump di abusare del suo potere”.

Leggi anche Chi è Joe Biden, l’aspirante sfidante di Trump alle elezioni 2020

Trump chiese a Zelensky di indagare su figlio Biden

È stato il Wall Street Journal, avvalorando le dichiarazioni di un anonimo whistleblower fatte all’Intelligence, il primo a riportare le pressioni di Trump sul presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel corso di una telefonata in Luglio. Il presidente USA avrebbe chiesto a Zelensky di avviare un’indagine su Hunter Biden, figlio di Joe, in modo da “migliorare rapidamente l’immagine dell’Ucraina”. Quest’ultima è stata offuscata da “casi di corruzione, che hanno inibito l’interazione fra Ucraina e Stati Uniti”.

Biden ha reagito con parole molto forti: “Se queste notizie sono vere, allora non ci sono davvero limiti alla volontà di Trump di abusare del suo potere e di umiliare il nostro Paese. Questo comportamento è particolarmente ripugnante perché sfrutta la politica estera del nostro Paese e mina la nostra sicurezza nazionale per scopi politici. Significa che ha usato il potere e le risorse degli Stati Uniti per fare pressione su una nazione sovrana - un partner che è ancora sotto il diretto assalto della Russia - spingendo l’Ucraina ad andare contro la legge nella speranza di cavarne favore politico”.

E poi ha aggiunto: “Come minimo, Donald Trump dovrebbe immediatamente rilasciare la trascrizione della chiamata in questione, così che i cittadini possano giudicare da soli”.

Prima del report del WSJ, Trump aveva sminuito la denuncia del whistleblower, accusandolo di essere “partigiano” e affermando le le conversazioni con leader stranieri sono sempre state “appropriate”. Nel corso di una conferenza stampa, comunque, Trump non ha smentito di aver parlato di Biden con Zelensky.

Chi è Hunter Biden e cosa c’entra l’Ucraina

Hunter Biden è un avvocato statunitense figlio dell’ex vicepresidente Joe e della sua prima moglie, Neilia Biden. È socio di Rosemont Seneca Partners, LLC, nonché consigliere di diverse firme legali.

È stato fino ad Aprile 2019 membro del board di Burisma Holdings, il più grande produttore non governativo di gas in Ucraina, con sede nel paradiso fiscale di Limassol, a Cipro. Poco dopo il suo ingresso in cda nel 2014, il padre era andato a Kiev per spingere il governo ucraino a «ridurre la dipendenza dalla Russia per le forniture di gas naturale».

Iscriviti alla newsletter

Money Stories