;

Nuova cartella di pagamento Agenzia Entrate Riscossione: istruzioni e modello

icon calendar icon person
Nuova cartella di pagamento Agenzia Entrate Riscossione: istruzioni e modello

Cartella di pagamento Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia): ecco il nuovo modello che arriverà ai contribuenti e le istruzioni da seguire.

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il nuovo modello di cartella di pagamento dell’ente di riscossione (ex Equitalia) che sostituirà quella conosciuta sino ad oggi.

Le regole rimangono tuttavia pressoché identiche. Per chi non dovesse pagare le somme dovute entro 60 giorni dalla notifica della cartella, l’Agenzia delle Entrate Riscossione potrà accedere alle banche dati e conoscere le disponibilità reddituali e patrimoniali. Attenzione: non si tratta di una novità, come alcune testate giornalistiche avevano riportato nei giorni scorsi, ma una previsione legislativa già presente da diversi anni.

Con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 14 luglio 2017 è stato quindi pubblicato il nuovo modello di cartella di pagamento che deve essere usato obbligatoriamente in ordine ai ruoli consegnati agli agenti della riscossione a decorrere dal primo luglio 2017.

Nuova cartella di pagamento Agenzia delle Entrate Riscossione, ecco il provvedimento del 14 luglio 2017 e le relative istruzioni:

Provvedimento Agenzia delle Entrate numero 0134363 del 14 luglio 2017: nuovo modello cartella di pagamento ente di riscossione
Clicca sull’icona per eseguire il download del provvedimento numero 0134363 del 14 luglio 2017 con cui l’Agenzia delle Entrate annuncia l’approvazione del nuovo modello di cartella di pagamento ai sensi dell’articolo 25 del d.p.r. 602/1973.
Nuovo modello cartella di pagamento Agenzia delle Entrate Riscossione
Clicca sull’icona per eseguire il download del nuovo modello di cartella di pagamento dell’Agenzia delle Entrate Riscossione.

Nuovo modello cartella di pagamento Agenzia delle Entrate - Riscossione: obiettivi e istruzioni frontespizio

Il nuovo modello di cartella di pagamento dell’Agenzia delle Entrate - Riscossione mira a rappresentare in modo più chiaro i contenuti della stessa al fine di rendere maggiormente fruibili le informazioni per il contribuente.

Con specifico riguardo al frontespizio viene riportato quanto segue:

  • una elencazione degli Enti creditori delle somme contenute nella cartella;
  • una sintetica esposizione della causale da cui è scaturita l’iscrizione a ruolo (ad esempio, controllo Modello Unico, infrazioni codice della strada), con il relativo anno di imposta qualora si tratti di crediti di natura erariale;
  • un prospetto nel quale viene spiegata la spettanza delle somme rispettivamente all’Ente creditore e all’Agente della riscossione.

Nel caso di cartelle contenenti importi iscritti a ruolo da parte di più Enti creditori, la tipologia di Ente creditore può essere individuata anche mediante l’uso di un colore differente (ad esempio, arancione per le iscrizioni a ruolo delle Agenzie fiscali; verde per le iscrizioni a ruolo di Comuni, Regioni), che trova peraltro corrispondenza nel banner colorato nella sezione della cartella dedicata alle informazioni di competenza dell’Ente creditore.

Nuovo modello cartella di pagamento Agenzia delle Entrate - Riscossione: pagamento interessi ed oneri

Decorsi i 60 giorni dalla notifica della cartella di pagamento, sulle somme iscritte a ruolo, escluse sanzioni e interessi, si applicano, a partire dalla data della notifica della cartella e fino alla data del pagamento, gli interessi di mora al tasso determinato annualmente con riguardo alla media dei tassi bancari attivi.

A questi occorre poi aggiungere gli oneri di riscossione per il funzionamento del servizio nazionale di riscossione, che si calcolano sull’intero importo dovuto, e, perciò, anche sugli eventuali interessi di mora.

Gli oneri dovuti sono a carico del destinatario della cartella in misura pari:

  • al 3% dell’importo totale, se il pagamento viene fatto entro 60 giorni dalla notifica della cartella;
  • al 6% se successivo ai 60 giorni.

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Cartelle Esattoriali

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]