Previsioni euro dollaro: 1,18 in estate?

Le ultime previsioni sul cambio euro dollaro parlano di una coppia pronta al recupero nei prossimi mesi: cosa aspettarsi?

I dati intraday e in tempo reale del Grafico EUR/USD sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Nonostante l’andamento attuale, il cambio euro dollaro riuscirà a recuperare terreno nell’arco di qualche mese.

Ne sono convinti sia gli analisti di Deutsche Bank sia quelli di Nordea, che hanno formulato nuove e interessanti previsioni sul prossimo andamento della coppia.

Per dirla con le loro stesse parole, è probabile che la moneta unica rimarrà praticamente immobile contro il biglietto verde, almeno finché l’Eurozona non imboccherà la via del recupero mettendo fine al rallentamento economico osservato di recente.

Secondo gli esperti citati, però, per osservare la ripresa del cambio euro dollaro non bisognerà aspettare a lungo. Prima della fine del 2019 la quotazione riprenderà la via del rialzo.

Leggi anche: Eur/Usd: compratori non riescono a rialzare la testa, ecco come sfruttare l’indecisione

Cambio euro dollaro: le previsioni sono positive

Entrambe le società hanno tentato di rassicurare i propri clienti: nonostante i timori sulla crescita dell’Eurozona abbiano limitato lo spazio di manovra della moneta unica contro la valuta USA, il cambio euro dollaro riuscirà presto a uscire da questo range inaugurato sul finire di settembre 2018.

Per Nordea sarà la maggiore liquidità di dollari (determinata anche dalla decisione della Fed di frenare la riduzione del bilancio) a sostenere l’EUR/USD riportandolo su quota 1,18 durante l’estate e poi ancora su 1,19 a fine anno.

Per George Saravelos, head of FX strategy di Deutsche Bank, la politica monetaria della banca centrale - che ha messo in pausa il ciclo di rialzo dei tassi - finirà per gravare sull’andamento del biglietto verde e, di conseguenza, fornirà nuovo slancio al cambio euro dollaro.

“I tassi di interesse, nominali e reali, a breve e lungo termine, si sono già mossi in favore dell’EUR e contro USD,”

ha dichiarato l’esperto.

Eppure, soprattutto a causa del citato rallentamento economico, gli investitori hanno preferito stare alla larga dalla moneta unica negli ultimi tempi. A pesare in tal senso è stata anche la Brexit e le incertezze legate al processo di divorzio, ora rimandato al 31 ottobre 2019.

L’esperto, che ha oggi un target di metà anno a 1,16 e un obiettivo di fine anno a 1,20, è comunque consapevole che il recupero potrebbe materializzarsi un po’ in ritardo rispetto alle sue stime.

Per ora, entrambe le previsioni appaiono decisamente ottimiste. Al momento in cui si scrive, il cambio euro dollaro sta infatti scambiando intorno a quota 1,124.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati per ricevere le news su Euro-Dollaro (EURUSD)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.