Warren Buffett guadagna 40 miliardi di dollari da Apple

40 miliardi di dollari in appena 4 mesi è la cifra record incassata da Buffett grazie al colosso tech di Cupertino

Warren Buffett guadagna 40 miliardi di dollari da Apple

Warren Buffett guadagna 40 miliardi di dollari da Apple. Una cifra record che l’investitore ha immesso nel suo portafoglio azionario in soli 4 mesi, a partire da marzo.

Ecco come quindi la mossa volta ad accumulare azioni Apple potrebbe essere stata la più grande operazione commerciale di sempre per Buffett, che ora con la sua Berkshire Hathaway ha un buon 40% del portafoglio azionario occupato dal colosso tech di Cupertino.

L’investimento ha finito per svolgere un ruolo cruciale nel guidare la holding a superare la crisi innescata dalla pandemia di coronavirus, mentre molti tra i pilastri delle sua attività - specie nel comparto assicurativo - subivano un durissimo colpo.

Al contrario, Apple ha fatto registrare un rally importante nel corso dell’emergenza sanitaria, in parte come tutti i colossi tech durante la pandemia, in parte grazie all’abilità della compagnia di andare sempre più incontro alle necessità degli utenti in lockdown.

Warren Buffett guadagna 40 miliardi di dollari da Apple

Berkshire ha acquistato i suoi primi 10 milioni di azioni Apple a maggio del 2016. Nel giro di quattro anni, l’Oracolo di Omaha ha esteso la portata della sua scommessa a 245 milioni di azioni, che ora valgono più di 95 miliardi di dollari, per diventare il secondo azionista di Apple dietro Vanguard.

La partecipazione è costata a Berkshire circa 35 miliardi di dollari, vale a dire 141 dollari ad azione, secondo le stime ricavate dall’informativa annuale del 2019 rilasciata dalla holding.

Questo sta a significare che complessivamente Buffet ha guadagnato circa 60 miliardi di dollari grazie ad Apple. Merito ovviamente da ricollocare tutto all’imprenditore, come evidenziato anche da Cathy Seifert, analista di CFRA Research:

“Se fosse rimasto fedele alle sue operazioni abituali e avesse acquistato solo titoli di valore, il portafoglio non sarebbe cresciuto in questo modo. A fine giornata, tutti gli azionisti applaudiranno questa mossa”.

Le azioni di Apple sono aumentate di oltre il 10% solo nell’ultimo mese, per un guadagno nel 2020 che supera il 32%.
Prima di investire nel comparto tecnologico, il portafoglio azionario di Berkshire era concentrato in prevalenza sul settore finanziario e quello dei beni di consumo.

Apple terzo business di Berkshire

Al momento Apple è il terzo maggiore business della holding, dopo quelli assicurativi e ferroviari. Nello specifico, Buffett ha definito l’iPhone un prodotto “appiccicoso”, in grado di catalizzare e fidelizzare gli utenti tenendoli costantemente all’interno dell’ecosistema aziendale.

“È probabilmente il miglior affare che io conosca al mondo. Non penso ad Apple come a un titolo su cui investiamo, la considero una nostra attività, la nostra terza maggiore attività”.

In pieno lockdown, l’imprenditore ha venduto l’84% della partecipazione in Goldman Sachs, dopo che il colosso bancario newyorkese ha registrato un crollo delle azioni di oltre il 30% nel primo trimestre.

Ha inoltre tagliato le sue partecipazioni nelle quattro maggiori compagnie aeree statunitensi: United, American, Southwest e Delta Airlines, per un valore cumulativo di oltre 4 miliardi di dollari. In proposito, ha più volte ammesso di aver fatto un grosso errore a scommettere sulle compagnie aeree, che a fine 2019 costituivano una considerevole fetta della sua holding.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1276 voti

VOTA ORA