Borsa Italiana Oggi, 24 settembre 2020: Ftse Mib debole nonostante le banche

La Borsa Italiana oggi, 24 settembre 2020, ha chiuso in rosso nonostante i forti rialzi nel comparto bancario innescati dalle speculazioni su possibili operazioni di consolidamento. Spread sotto i riflettori.

Borsa Italiana Oggi, 24 settembre 2020: Ftse Mib debole nonostante le banche

La Borsa Italiana oggi, 24 settembre 2020, ha chiuso in rosso: a dispetto dei forti rialzi registrati dal settore bancario, il listino milanese è stato penalizzato dalla debolezza del comparto energetico.

In corrispondenza della chiusura degli scambi in Europa, l’eurodollaro è poco mosso a 1,16449 (-0,13%) mentre, tra le commodity, un barile di Brent con consegna dicembre passa di mano a 42,13 dollari il barile, -0,15% rispetto al dato precedente.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: due velocità per bancari ed energetici

In chiusura di contrattazioni, il Ftse Mib si è fermato a 18.906,83 punti, -0,12% rispetto al dato precedente, mentre lo spread Italia-Germania segna un rialzo a 140 punti base (+3,3%).

Tra le performance peggiori del paniere delle blue chip troviamo il terzetto formato da Saipem (-4,41%), Tenaris (-2,04%) ed Eni (-1,67%).

Le performance migliori sono state invece registrate dalle banche: secondo i giornali in edicola, nel futuro di UniCredit (+2,28%) potrebbe esserci, oltre ad MPS (-0,44%), anche Banco BPM (+5,8%).

Piazza Affari, aggiornamento ore 13: mercato scommette su consolidamento bancario

A metà seduta il Ftse Mib sale dello 0,85% (19.091,77 punti), il Cac40 perde lo 0,1% e il Dax registra un +0,18%.

Gli acquisti, come detto, si stanno concentrando sul comparto bancario. Secondo i giornali in edicola, nel futuro di UniCredit (+4,14%) potrebbe esserci, oltre ad MPS (-0,8%), anche Banco BPM (+5,95%).

Riflettori puntati anche su Atlantia (+1,17%) nel giorno del Cda convocato per discutere della scissione della controllata Aspi.

Future Wall Street: prevista apertura poco mossa

Dopo le vendite di ieri, a due ore e mezza dell’avvio delle contrattazioni il derivato sul Dow Jones registra un +0,11%, quello sullo S&P500 segna un +0,08% e il future sul Nasdaq arretra dello 0,14%.

Piazza Affari, aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, vendite sugli energetici

A Milano l’indice delle blue chip, il Ftse Mib, nei primi scambi della seduta odierna, 24 settembre 2020, si attesta a 18.732,67 punti, -1,04% rispetto al dato precedente, mentre lo spread Italia-Germania segna un rialzo a 138 punti base (+2,2%).

Avvio di contrattazioni in positivo anche per il Cac40 (-0,89%), per il Dax (-0,74%) e per il Ftse100 (-1%).

Tra le performance peggiori del paniere delle blue chip troviamo il terzetto formato da Saipem (-2,7%), Tenaris (-1,17%) ed Eni (-1,37%).

In rosso anche Diasorin (-1,24%) mentre proseguono le indagini per il contratto con il San Matteo di Pavia.

Secondo i giornali in edicola, nel futuro di UniCredit (+0,21%) potrebbe esserci, oltre ad MPS (-0,81%), anche Banco BPM (+0,91%).

Riflettori puntati anche su Atlantia (+0,92%) nel giorno del Cda convocato per discutere della scissione della controllata Aspi.

Seduta negativa per le borse asiatiche

Seduta con il segno meno per l’indice Hang Seng (-1,89%), per il TSE China A50 (-1,67%) e per il Nikkei 225 (-1,11%).

Lettera anche sull’australiano S&P/ASX 200, che ha segnato un -0,81%.

Tornano le vendite a Wall Street

Ritorno in grande stile delle vendite sui listini statunitensi dopo che alcuni membri della Federal Reserve hanno invitato il governo ad approvare nuovi stimoli fiscali, gli operatori hanno fatto scattare le vendite per due motivi:

  • da un lato la richiesta è stata letta come l’ammissione che a questo punto l’efficacia della politica monetaria è limitata,
  • dall’altro l’approvazione di nuovi stimoli a poche settimane dalle elezioni presidenziali rappresenta un’opzione particolarmente difficile da realizzare.

Il Dow Jones ha così chiuso con un -1,92%, lo S&P500 è sceso del 2,37% ed il Nasdaq ha terminato con un -3,02%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO